SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si tratta di un derby che più derby non si può, tra due città confinanti e anzi contigue, che molti vorrebbero addirittura unire in un unico Comune. Grottammare-Samb torna dopo 80 anni esatti in campionato (l’unico precedente fu nel 1929-30) a causa delle disavventure rossoblu nella scorsa estate. In molti credevano che questa partita si sarebbe giocata direttamente al Riviera delle Palme, dove anche l’incasso avrebbe arriso al Grottammare, tuttavia, per motivi di prestigio facilmente comprensibili, si giocherà al Pirani e non al Riviera delle Palme.
I posti disponibili per i tifosi rossoblu (anche se si fa fatica a dividere i presenti tra grottammaresi e sambenedettesi) sono 500 nel settore ospiti. Pochini, ovviamente. La prevendita è iniziata oggi, lunedì 30 novembre, presso il Player Point di via Leopardi, la Tabaccheria Marchionni lungo la Statale a Grottammare e alla Tabaccheria Rocchi del centro di Grottammare.
Il prezzo dei tagliandi è di € 10 cadauno mentre i ragazzi under 16 e gli over 65 pagano solo € 8.
Oltre a questi saranno disponibili naturalmente dei biglietti nella tribuna, dove solitamente si trovano abbonati e tifosi grottammaresi.
CALCIOMERCATO Il centrocampista Matteo Mancinelli lascia la Samb e si accasa all’ Elpidiense Cascinare, formazione militante nel girone F della serie D. Mancinelli non ha avuto occasioni per mettersi in mostra in questo avvio di stagione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.444 volte, 1 oggi)