SAN BENEDETTO DEL TRONTO-  Non è stato facile per gli agenti del Commissariato ridurre alla calma Ferdinand M., 40 anni, di nazionalità albanese, che nelle prime ore della notte di sabato ha dato in escandescenze in un locale della centralissima via Leopardi. Secondo il resoconto della Polizia l’uomo è stato colto da un vero e proprio raptus, forse dovuto all’eccessiva quantità di alcol bevuto, iniziando a comportarsi in modo violento ed aggressivo.

Come se ciò non bastasse alla vista degli uomini della Volante arrivata sul posto chiamata dal 113, ha iniziato ad inveire contro gli agenti, provocando una colluttazione con quest’ultimi dove entrambi le parti hanno riportato contusioni.

Alla fine è stato bloccato e portato in commissariato. Qui è scattato l’arresto per resistenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale. Su disposizione della Procura è stato rinchiuso nelle carceri di Marino del Tronto in attesa del processo per direttissima che si svolgerà martedì a palazzo di giustizia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.152 volte, 1 oggi)