ELPIDIENSE CASCINARE-CENTOBUCHI 0-1ELPIDIENSE CASCINARE: Freddi, Marilungo, Melchiorre (64′ Bracciotti), Filipponi, Ceteroni, Ledda ( 68′ Panti), Coccia, Biagioli ( 59′ Iachini), Tnaja, Iachemet, Catini. Allenatore: Sestilio Marocchi

CENTOBUCHI: Franchi, Angelini (92) ( 83′ Pesce 91), Mozzoni (89), Marco Ianni, Balestra (90), Polenta (88), Cesani (88) (81′ Cardinali P.), Calvaresi (89), Filiaggi (91), Bifini (76′ Pirelli 90), Frinconi (90) . Allenatore: Attilio Piccioni
ARBITRO: Berti di Prato Assistenti: Di Federico – Torre
RETI: 21′ Filiaggi (C)
ESPULSI: 85′ Calvaresi (C) per doppia ammonizione
AMMONITI: Polenta (C), Bifini (C), Frinconi (C) – Filipponi (E.C.), Ceteroni (E.C.)
ANGOLI: 3-2
RECUPERI: 1°t: 3′ – 2°t: 6′

Note: al 48′  Freddi (E.C.) para rigore a  Bifini (C).
Spettatori 200 circa.

Temperatura: cielo velato  16° C.

SANT’ELPIDIO A MARE – Quarta  vittoria (seconda fuori casa) in campionato e quarto risultato utile consecutivo in trasferta per il Centobuchi. Ha deciso il confronto una rete del sempre più promettente Daniele Filiaggi (alla sua quarta rete stagionale). Gara molto sentita soprattutto dai fratelli Marocchi e alla fine vinta dai patron monteprandonesi Giovanni e Claudio che hanno avuto la meglio su Sestilio tecnico dell’Elpidiense (peggior difesa del torneo con 24 reti subite).

Bella e vibrante la gara disputata dalle due squadre sul bellissimo prato del Montevidoni di Sant’Elpidio a Mare. Il Centobuchi senza Di Venanzio e D’Addazio ha schierato  dal primo minuto l’esordiente classe ’92 Angelini sulla fascia destra e Balestra (classe ’90) al centro della difesa.

La cronaca: suonava subito la carica la squadra di Piccioni al 9′, con un velenoso calcio piazzato di Calvaresi sul quale si distendeva l’ex Freddi quel tanto che bastava per deviare la sfera di qualche centimetro oltre la traversa. Al 18′ altra ghiotta opportunità per la formazione ospite con Bifini lanciato pericolosamente a rete ma i difensori locali facevano buona guardia e riuscivano a fermarlo atterrandolo a limite dell’area. I monteprandonesi insistevano davanti ed intensificavano gli sforzi trovando buoni corridoi soprattutto sulle corsie laterali ed era proprio dalla fascia sinistra che il solito Bifini, tra i migliori in campo, lasciava  partire un traversone per Filiaggi il quale con la freddezza di un veterano  si girava bene e lascia partire un tiro a mezza altezza, da distanza ravvicinata, imprendibile per l’estremo locale.

L’Elpidiense ci metteva un po’ a reagire ma poi capiva che era il momento di prendere le appropriate contromisure iniziando a farsi vedere dalle parti di Franchi senza tuttavia impensierire il numero uno biancoceleste,  se non con qualche tiro insidioso come al 29′ ed al 38′.
Squadre a riposo e al ritorno in campo i biancocelesti tornavano prepotentemente a pressare le retrovie difensive locali tanto che al 47′ Cesani (in uno stato di grazia eccezionale se non fosse per dei fastidiosi infortuni che a volte nel corso di questa stagione sono tornati a farsi sentire) veniva atterrato in piena area guadagnandosi il sacrosanto rigore.

Dagli undici metri si presentava Bifini ma l’estremo fermano intuiva la traiettoria e sventava il possibile raddoppio avversario.

I padroni di casa rigenerati dall’errore ospite, crescevano con il trascorrere dei minuti ma le loro idee offensive si scontravano con la buona applicazione del contenimento attuata dal Centobuchi. All’85’ Frinconi rimediava un cartellino rosso per doppia ammonizione. Non succedeva poi più altro degno di nota.

Tre punti pesanti  in chiave salvezza per i biancocelesti che rimangono comunque al dodicesimo posto con un + 1 sulla zona play out e domenica affronteranno al Nicolai un Morro d’Oro rigenerato dalla vittoria interna con uno spettacolare 4-3 sul fanalino di coda Real Montecchio. Mentre l’Elpidiense (alla sua ottava sconfitta stagionale, la terza in casa)  è ora penultima da sola e domenica sarà ospite dell’Atletico Trivento reduce dal pareggio a reti bianche di Chieti.

Risultati 13° Giornata Serie D Girone F: Atessa Val di Sangro – Casoli 3-2 ; Bojano – Luco Canistro 1-0; Chieti-Atletico Trivento 0-0; Civitanovese-Miglianico 2-1; Elpidiense Cascinare – Centobuchi 0-1; Morro d’Oro – Real Montecchio 4-3; Olympia Agnonese – Santegidiese 1-1; Recanatese – Nuovo Campobasso 0-0; Renato Curi Angolana – L’Aquila 0-3 (giocata sabato).

LA CLASSIFICA: Allungano davanti le prime due della classifica Atessa capolista e L’Aquila seconda. Impattano Atletico Trivento (terzo), Chieti, Santegidiese e Olympia Agnonese (le ultime tre citate quarte a pari punti). Avanza sempre più anche la Civitanovese (ora settima, alla sua terza vittoria consecutiva) Battute d’arresto per Casoli e Renato Curi. Passo in avanti del Bojano che fa suo lo scontro diretto con il Luco Canistro ma per ora resta in zona play out. Buon balzo in coda del Morro d’oro che batte  il fanalino di coda Real Montecchio (sempre più inguagliato) ed ora è quattordicesimo.

Atessa Val Di Sangro 31, L’Aquila 29, Atletico Trivento * 25, Chieti, Olympia Agnonese e Santegidiese 24,  Civitanovese 21, Recanatese * 20, Casoli 18, Nuovo Campobasso # 17 , Renato Curi Angolana 16, Centobuchi # 14, Bojano ** 13,  Morro d’oro 12,  Luco Canistro e Miglianico 10, Elpidiense Cascinare 9  , Real Montecchio 4.

**= 2 punti di penalizzazione

*= 1 punto di penalizzazione.

#= si attendono ancora responsi dal giudice sportivo in merito a gara non omologata

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.011 volte, 1 oggi)