SAMB: Chessari, Ogliari, Nicolosi, D’Aniello, Pulcini, Mengo, D’Angelo, Rulli, Basilico, Cacciatore, Zazzetta. A disposizione: D’Ambrogio, Bizzarri, Natalini, Bianchi, Giandomenico, Menichini, Gentili. Allenatore: Palladini

FERMANA: Ruspantini, D’Eustacchio, Colella, Angelini, Cameli, Corradetti, Simoni, Pompei, Cicotello, Cacciatori, Petrucci. A disposizione: Zepponi, Troli, Cardinali, Casali, Scoponi, De Reggi, Marchetti. Allenatore Giuseppe De Amicis

ARBITRO: Michieli di Padova.

ASSISTENTI: Fiammetta di Ancona e Ciabattoni di Ascoli Piceno.

NOTE: cielo nuvoloso, assenza di vento. Prato di gioco in non ideali condizioni. Ingresso sugli spalti consentito ai soli abbonati (1414) per la decisione del Casms in merito all’ordine pubblico. Partita trasmessa in diretta su Rai Tre per le province di Ascoli e Fermo. Per la prima volta dall’inizio del campionato la Samb indossa la prima maglia, quella classica a riquadri rossi e blu. Fino ad ora infatti, per non confondersi con gli ospiti, i padroni di casa avevano indossato la seconda divisa (bianca con bordi rossi e blu, nelle prime due gare casalinghe, terminate con una sconfitta) o addirittura la terza maglia, verde. Prima della gara il capitano Marco Ogliari ha depositato sotto le gradinate dei distinti un mazzo di fiori in ricordo del giovane tifoso rossoblu Francesco Brutti, cuprense, morto in settimana a soli 22 anni.
PRIMO TEMPO

2′ Primi due minuti con la Fermana all’attacco sulla fascia sinistra.

3′ Punizione per la Samb vicino al vertice destro dell’area di rigore, battuta a sorpresa, Rulli entra in area ma manca il cross, palla sul fondo

6′ Basilico lancia rasoterra e in profondità Rulli che, ancora una volta, entra nella zona destra dell’area di rigore ma stavolta vince il rimpallo e riesce a servire al centro dell’area piccola una palla che taglia Ruspantini con D’Eustacchio che, nel disperato tentativo di anticipare Zazzetta, mette nella sua rete.

10′ Pompei sulla sinistra supera Ogliari e serve al centro un ottimo invito per Cacciatori, che, solo, di destro, supera Chessari sul primo palo. 1-1 Da notare che sia Pompei che Cacciatori sono ex rossoblu, il primo tra l’altro di San Benedetto, il secondo di Ascoli.

17′ La Samb è molto più dinamica sulla corsia sinistra con Zazzetta e Nicolosi, mentre a destra Ogliari e D’Angelo sono più statici. Basilico gioca molto per la squadra ma va poco in profondità.

21′ Rulli al tiro dal limite, ne viene fuori una ciabattata che termina sul fondo
22′ Ci prova ancora la Samb sempre con Rulli sulla sinistra, in area, servito da D’Angelo: stavolta il suo cross viene ribattuto.

28′ Le due squadre si affrontano a viso aperto ma le occasioni da gol sono poche.

30′ Basilico si mangia un gol già fatto. La Samb sfonda ancora sulla sinistra con Rulli, servito alla meraviglia con un pallonetto in profondità di D’Angelo. Retropassaggio di Rulli dal fondo, Basilico è appostato al limite dell’area piccola e, con Ruspantini ormai in ritardo, calcia di destro di prima intenzione, la palla supera di un metro la traversa.
32′ Azione fotocopia! Ancora la Samb che sulla corsia sinistra, quando accelera, provoca sfracelli. D’Angelo sta salendo di tono e ha una percussione in profondità inarrestabile, altro retropassaggio ma prima Basilico, da ottima posizione, non trova l’impatto con il pallone, poi Zazzetta, tutto solo sul dischetto, perde il passo e inciampa mentre la palla gli sfila accanto.
33′ Ammonito Nicolosi

35′ Pericolosa accelerazione della Fermana con Cacciatori, la palla arriva a Cicotello che dalla lunetta dell’area di rigore prova un improbabile pallonetto, la sfera si perde alta
39′ Ammonito Ogliari per proteste

40′ Bel cross a rientrare di Rulli dalla sinistra, palla tagliata ma Ruspantini è bravo ad uscire e bloccare. La Samb in quella zona ha gioco facile, dovrebbe provare di giocarci costantemente perchè il fermano Colella non pare proprio in giornata
42′ Ammonito Rulli per un fallo su Cacciatori

46′ Ogliari a terra si tocca il volto. Proteste di calciatori e pubblico ma l’arbitro era davvero vicino. Il gioco viene interrotto ma poi Ogliari rifiuta la stretta di mano di Pompei. La gara si incattivisce e l’ultimo minuto ci sono diversi atteggiamenti nervosi dei calciatori. L’arbitro fischia la fine del primo tempo al 47′ ma D’Aniello resta a terra anche lui, con le mani sul volto. Il finale è molto caldo, con diversi giocatori che rischiano il contatto. Ogliari ha un visibile diverbio mentre dall’altra parte è Simoni ad indicare costantemente un giocatore rossoblu. Intervengono i dirigenti per dividere i calciatori e l’allenatore ospite De Amicis raccoglie i suoi calciatori per evitare contatti con quelli di casa.

COMMENTO PRIMO TEMPO Una Samb non splendida e una Fermana cinica. Questa è la sintesi della prima frazione, spumeggiante nei primi 10 minuti e che poi ha visto i rossoblu spreconi dopo la mezz’ora con due occasioni grandissime per Basilico (due volte) e Zazzetta. Nessuno in particolare sta brillando nella squadra di casa, tranne Rulli che sembra essere ovunque. Zazzetta e D’Angelo vanno a fiammate, tra Basilico e Cacciatore sembra mancare l’intesa.

SECONDO TEMPO

4′ Bella azione corale dei rossoblu con D’Angelo che poi viene servito sulla destra, riesce a giungere sul fondo e mettere la palla a centro area, Basilico stoppa col destro si gira e calcia di sinistro, Ruspantini respinge d’istinto.
5′ Difesa della Fermana impreparata, Zazzetta sulla sinistra crossa al centro, superato Basilico è D’Angelo, sulla destra, a stoppare il pallone di petto, poi con una finta si libera di un difensore e quindi ha un tocco di classe pregiata, con la punta del piede sinistro, e supera Ruspantini con un pallonetto sotto porta. 2-1

6′ Menichini al posto di Basilico

10′ Azione personale di D’Angelo

11′ Cacciatore ruba palla a Cameli, in ritardo nel rilancio: si invola così verso Ruspantini, lo supera in velocità e poi deposita nella porta sguarnita. 3-1

12′ Casali al posto di Angelini
15′ Ammonito Casali

21′ Ammonito Cicotello
22′ Secondo cambio nella Samb, Gentili al posto di Cacciatore. Applausi per lui

25′ La Samb vola in contropiede: Gentili tiene palla e lancia Zazzetta che, palla al piede, solo, si invola verso Ruspantini, poi tenta di superarlo con un tocco rasoterra sul secondo palo che però si perde di poco sul fondo

29′ Angolo per la Fermana, mischia in area rossoblu ma alla fine il pallone termina fuori

30′ Gentili si libera in acrobazia di un difensore ospite ma poi Ruspantini esce in uscita disperata per impedirgli la conclusione

31′ Grande numero di D’Angelo che beve tre difensori canarini sulla destra, poi si accentra e serve Gentili che ha un buon controllo ma ancora una volta Ruspantini è molto reattivo ed esce a valanga sui suoi piedi respingendo la conclusione.

33′ De Amicis tenta il tutto per tutto: De Reggi e Cardinali per Colella e Petrucci

37′ D’Angelo stratosferico nella ripresa, dà ancora una prova della sua classe: recupera un difficile pallone sulla destra, si libera di un avversario e poi calibra un traversone con il contagiri per la testa di Menichini che, tutto solo, non ha difficoltà a superare Ruspantini. 4-1
39′ Pubblico in visibilio al Riviera con tutto lo stadio che intona “olè” ai passaggi dei rossoblu. I tifosi non si accontentano e chiedono il quinto gol.

42′ Esce D’Angelo, entra Natalini. Per il numero 7 autentica ovazione. Se nel primo tempo si era fatto notare a sprazzi, nella ripresa ha creato tantissimi problemi agli avversari, protagonista di due gol ma anche di azioni a getto continuo anche in fase di copertura. Bravissimo questo classe 1990

46′ Nicolosi a terra per crampi

COMMENTO Secondo tempo stratosferico dei rossoblu che guidati da D’Angelo si sono dimostrati ben superiori alla Fermana. Ma è il collettivo che è cresciuto notevolmente. La Samb si candida così prepotentemente alla vittoria del campionato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.378 volte, 1 oggi)