FORTITUDO FABRIANO-GROTTAMMARE 0-0

FORTITUDO FABRIANO: Latini A., Ruggeri, Diaz, La Mantia, Santinelli, Mannelli, Biagini, Alessandrini(74′ Pandolfi), Falcinelli, Gaggiotti, Bazzucchi(59′ Piermattei). A disposizione: Pecci, Latini W., Ottavi, Biocco, Colonnelli. Allenatori: Tresoldi

GROTTAMMARE: Domanico, Piemontese (92), Marcatili [cap.], Del Moro, Adamoli, Faraone, Fioravanti (90) (89′ Orlandi), Cognata, Ludovisi, Parma, De Angelis. A disposizione: Addazi, Santonastasio, Orlandi, Orsolini, Vrioni, Carletti, Mendozza. Allenatore: Del Moro

Arbitro:  S ig.Carmentoni di Macerata

Angoli 4-2.

Ammoniti: Adamoli, Marcatili (G), Gaggiotti (F)

FABRIANO – Anche nell’anticipo di Fabriano contro la Fortitudo (oggi priva degli squalificati Cecchetto, Ippolito, Ercoli e Lazzoni),  la squadra di Del Moro (priva dello squalificato Bollettini)  per la quarta volta consecutiva impatta a reti bianche (come aveva fatto a Cingoli e al Pirani con Real Metauro e Fulgor Maceratese).

Stavolta le note positive non mancano per il Grottammare che oltre a conservare per la quarta settimana consecutiva la propria rete inviolata (segno di un equilibrio difensivo trovato) ha fatto esordire la punta Ludovisi (di ritorno dalla Pro Vasto dopo aver già indossato la casacca biancoceleste nella stagione 2005/06) che dovrebbe garantire il miglioramento realizzativo in fase offensiva (dove finora il Grottammare ha realizzato solo 9 reti, una in meno della Fortitudo Fabriano che però conserva la miglior difesa del torneo con sole 6 reti subite) e ha recuperato De Angelis e Orlandi reduci da due fastidiosi infortuni che li avevano tenuti out per diverse settimane.

La gara si è mantenuta equilibrata per l’intera durata con i rivieraschi  che hanno concesso pochissimo agli avanti avversari, senza tuttavia trovare la via della rete nelle frequenti ripartenze.

LA CRONACA

All’8′ Parma riceveva da Ludovisi e andava al tiro, ma il pallone terminava di un soffio a lato.

Al 14′ ci provava Biagini per i padroni di casa ma il suo tiro finiva fuori dallo specchio.

Al 16′ ancora i rossoblù pericolosi stavolta con Gaggiotti da calcio piazzato il quale pescava la testa di Mannelli, con pallone che sfilava a lato.

Al 32′ Parma dalla destra per Cognata che andava alla conclusione, ma il pallone si perdeva alla destra di Latini.

Al 43′  Gaggiotti dalla sinistra per Biagini, il cui tiro non impensieriva l’attento Domanico.

Secondo tempo

Al 49′ Percussione di Falcinelli che impegnava Domanico con una conclusione di destro.

Al 64′ Mister Del Moro verticalizzava sulla fascia destra per Ludovisi, il quale a sua volta imbeccava De Angelis che cercava lo spazio e andava al tiro, ma il pallone si perdeva a lato

Un minuto dopo, capovolgimento difronte con un traversone insidioso in area di Gaggiotti, ma Adamoli sventava rifugiandosi in angolo.

All’ 89′ Fortitudo in avanti. Da un’azione nasceva  un batti e ribatti nell’area biancoceleste, ma i locali non riuscivano a trovare lo spazio giusto  e  Domanico riesciva a bloccare la sfera.

Ora il Grottammare ospiterà domenica prossima nell’attesissimo e storico derby della Riviera  n campionato  la Samb (come non accadeva da 80 anni, dal 1929-30) mentre la Fortitudo Fabriano sarà ospite della Vis Pesaro.

Programma 15°Giornata Eccellenza Marche

Anticipi del sabato:   Fortitudo Fabriano (22)-Grottammare (17) 0-0; Piano San Lazzaro (27)- Montegranaro (22) 0-0.

Domenica 29 novembre ore 14:30: Castelfrettese (13)-Vigor Senigallia (11), Cingolana (14)-Biagio Nazzaro (16), Fulgor Maceratese (21)-Vis Pesaro (25), Montegiorgio (19)-Tolentino (15), Osimana (9)-Vis Macerata (9), Real Metauro (18)-Urbania (31), Samb (28)-Fermana (25) [ dirigerà l’incontro il signor Daniele Alfarè di Mestre coadiuvato dagli assistenti: Fiammetta-Ciabattoni ] , Urbino (13)-Jesina (24).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.009 volte, 1 oggi)