ASCOLI PICENO – Nella serata di venerdì è giunto il risultato della positività, al virus pandemico A/H1N1, di un paziente di 62 anni, residente in un comune dell’ascolano, con diabete e grave cardiopatia, arrivato venerdì mattina già in gravi condizioni al pronto soccorso di Ascoli Piceno. L’uomo è stato immediatamente ricoverato in rianimazione per uno stato di insufficienza respiratoria acuta in atto.

Da oltre dieci giorni era malato con febbre elevata e, recentemente, con difficoltà respiratorie. Attualmente è in prognosi riservata. Affermano dal servizio sanitario regionale che il caso conferma la necessità di mantenere un alto livello di attenzione ai sintomi della influenza, quando la febbre elevata si mantiene più a lungo di tre giorni e quando insorgono difficoltà respiratorie: in questi casi va prontamente consultato il medico di famiglia. Particolare attenzione devono prestare i soggetti diabetici, obesi e cardiopatici che, assieme alle donne in gravidanza, si confermano, anche nella nostra regione, i più suscettibili a essere colpiti da complicanze gravi dell’influenza a carico dell’apparato respiratorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 646 volte, 1 oggi)