dal settimanale Riviera Oggi in edicola
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Primo giorno di scuola per ben 48 aspiranti “fischietti” della sezione Aia di San Benedetto. Si sono incontrati lo scorso 26 ottobre al PalaSpeca, per imparare il “mestiere” di arbitro di calcio. A far da docente il professor Paolo Marano.
A tenere battesimo i ragazzi ci ha pensato Emidio Morganti, ospite d’onore della sezione che ha salutato il numeroso gruppo che affollava il corso mettendosi a disposizione dei giovani che per la prima volta conoscevano l’Aia, spiegando loro che quella dell’arbitro di calcio è un’avventura interessante che regala infinite soddisfazioni dando la possibilità di crescere dentro il terreno di gioco ma soprattutto nella vita di tutti i giorni: «Nessuno vi dirà quello che dovete o non dovete fare ma sarete soltanto voi a decidere cimentandovi in uno sport bello e impegnativo. Avrete la possibiltà di frequentare la sezione, un ambiente sano di colleghi ed amici con il quale scambiare e condividere le esperienze che da soli vivete la domenica».
Al termine della serata il Presidente Borracci e tutti gli arbitri sambenedettesi hanno voluto far sentite tutto il calore e il riconoscimento al gradito ospite (la visita all’inizio dell’anno è diventato ormai un gradito rituale) festeggiando con una bella torta a sorpresa con su scritto “100”, il  formidabile traguardo raggiunto delle “100 gare di serie A”. Complimenti!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 853 volte, 1 oggi)