SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono più di 3 milioni le persone che in Italia faticano ad acquistare cibo a sufficienza, secondo un’indagine realizzata dalla Fondazione per la Sussidiarietà. Una cifra che purtroppo è in aumento, a causa della perdurante crisi economica. Un occasione per dare concretamente una mano viene dalla 13ª Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus e dalla Cdo Opere Sociali, che si terrà sabato 28 novembre in oltre 7.600 supermercati di tutta Italia.
Nei punti vendita che aderiscono all’iniziativa saranno presenti oltre 100.000 volontari, che inviteranno le persone a donare precise tipologie di alimenti non deperibili (olio, omogeneizzati per l’infanzia, tonno e carne in scatola, pelati e legumi in scatola). Gli alimenti, stoccati nei depositi del Banco Alimentare (uno si trova proprio a San Benedetto, presso il Centro Agroalimentare, e serve le province di Ascoli, Fermo e Macerata), saranno poi distribuiti a circa 1,3 milioni di indigenti, attraverso gli 8.000 enti convenzionati con la Rete Banco Alimentare (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri di accoglienza, ecc.).
Nell’edizione 2008 oltre 5 milioni di italiani hanno donato 8.970 tonnellate di cibo, per un valore economico di oltre 27 milioni di euro. Un’iniziativa importante, quindi, dal punto di vista dei bisogni concreti, ma ancor più per la crescita personale e della società, come sottolinea la riflessione proposta dalla Fondazione Banco Alimentare: «La confusione e lo smarrimento, in questo tempo di crisi, sembrano diventati lo stato d’animo più diffuso tra la gente. Ma anche un solo gesto di carità cristiana, come condividere la spesa con i più poveri, introduce nella società un soggetto nuovo, capace di vera solidarietà e condivisione del destino dei nostri fratelli uomini».
Collaborano all’iniziativa, che gode dell’Alto patronato della Presidenza della Repubblica e del patrocinio del Segretariato sociale della Rai e della Giornata mondiale dell’alimentazione, anche l’Associazione nazionale alpini e la Società San Vincenzo de’ Paoli. Per ulteriori informazioni si può visitare il sito www.bancoalimentare.it.
Questi i punti vendita della Riviera che partecipano alla Colletta:
San Benedetto: Conad via Tortora, Ipercoop Porto Grande, Lidl via Forlanini, Maxi Tigre via Marsala, Maxi Tigre La Fontana, Penny Market, Standa
Grottammare: Cityper L’Orologio, GS
Cupra Marittima: Margherita S.S. Adriatica nord
Monsampolo: Conad via Colombo
Offida: Sigma via IV Novembre
Colonnella: Iper Val Vibrata
Alba Adriatica: Conad via Duca d’Aosta

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 957 volte, 1 oggi)