SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ un Partito Democratico che ratifica la sua riorganizzazione a livello comunale, chiudendo ufficialmente la fase di riflessione seguita alla sconfitta elettorale di giugno scorso (provinciali ed europee), in un periodo contrassegnato dal congresso nazionale e dalla vittoria di Bersani nella corsa per la segreteria. Ma fra poco c’è già una nuova scadenza elettorale, quella delle regionali. Dopo la quale gli equilibri interni raggiunti ora varieranno nuovamente, con ogni probabilità.

Lunedì dunque sono state ratificate dall’assemblea comunale del Pd le nomine per l’esecutivo e il direttivo, organi che affiancheranno il coordinatore Felice Gregori, confermato dopo che le sue dimissioni non sono state accettate. Nomine che ovviamente sono rappresentative delle varie correnti interne, tranne alcuni dissidenti che negli ultimi mesi si sono contrassegnati per posizioni dure, come ad esempio Nazzareno Trevisani.
Non si è parlato della politica amministrativa nella riunione di lunedì sera nella sede di via Manara, riferiscono i presenti. Piano Spiaggia e Bilancio comunale saranno oggetto della riunione di lunedì prossimo, nella quale il sindaco Giovanni Gaspari relazionerà al partito.

Stefano Giammarini, giovane componente sambenedettese dell’assemblea regionale Pd, afferma poi che assieme a Renato Novelli, docente universitario di area Pd, è allo studio l’organizzazione di corsi di formazione politica sui temi del turismo e dei distretti industriali. Giammarini, poi, si concede una battuta: «Noi non parliamo di poltrone, come vedete, ma pensiamo alle cose serie».

Non aggiunge riferimenti, ma ci appare chiaro che comunque un certo grado di tensione interna al partito permane, dopo la diatriba con l’ala “donatiana”, riferibile all’assessore regionale Sandro Donati, artefice negli ultimi giorni precedenti alle primarie di una ulteriore lista interna a favore della mozione Bersani.

Veniamo dunque alle nomine, cominciando dall’esecutivo comunale, l’organo con più potere decisionale. Ne faranno parte il coordinatore Felice Gregori, Emanuela Mazzocchi (coordinatrice circolo San Benedetto Centro), Vinicio Liberati (Coordinatore circolo San Benedetto Nord), Valentino Casolanetti (Coordinatore circolo Porto d’Ascoli), Roberto Pignotti (Tesoriere), Claudio Benigni (Capogruppo consiglio comunale), Gianluca Pompei (Coordinatore Giovani Democratici), Fabio Urbinati (consigliere comunale).

Ecco i nomi dell’altro organo, il direttivo comunale: Felice Gregori, Emanuela Mazzocchi, Vinicio Liberati, Valentino Casolanetti, Roberto Pignotti, Claudio Benigni, Gianluca Pompei, Alessandra Mazzocchi, Stefania Spacca, AnnaRosa Cianci, Claudia Maduli, Maria Grazia Ortore, Maria Grazia Bernardini, Nicola Rosetti, Nazzareno Menzietti, Sergio Pezzuoli, Giuseppe Cameli, Gianluca Pasqualini, Nicolino Cameli, Roberto Giobbi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 992 volte, 1 oggi)