L’AQUILA –  L’assessore alla Sanità della Regione Abruzzo, Lanfranco Venturoni e l’ex manager della Asl dell’Aquila, Roberto Marzetti, sono indagati con l’ipotesi di corruzione aggravata, nell’ambito dell’inchiesta su presunte pressioni per l’affidamento di un appalto per la ricostruzione, post terremoto, della Asl dell’Aquila. Nell’ambito della stessa inchiesta, nella giornata di lunedì 23 novembre sono stati arrestati l’ex assessore al Lavoro di Forza Italia, Italo Mileti e l’amministratore delegato della Fira servizi, Claudio D’Alesio. Oltre a Venturoni e Marzetti sono indagati anche gli imprenditori Alido Venturi ed Enrico Tessitore. L’inchiesta è condotta dalla Procura della Repubblica di Pescara.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 873 volte, 1 oggi)