ASCOLI PICENO – Il mese di dicembre è oramai alle porte e per allietare i giorni che precedono l’arrivo del Natale, l’amministrazione comunale di Ascoli ha indetto una serie di iniziative per attrarre movimento nel centro storico.La prima iniziativa riguarda l’allestimento dell Ice Park di Piazza Arringo, attivo dal 5 dicembre fino al 10 gennaio che permetterà ad esperti e dilettanti di volteggiare sul ghiaccio con un allegro sottofondo musicale.

Sempre il 5 dicembre prenderà il via il “Mercatino della Stella” che sarà attivo fino al 6 gennaio nei pressi del Battistero e offrirà ai visitatori l’opportunità di tuffarsi nel variopinto mondo delle piccole proposte natalizie alla ricerca di idee regalo.

L’appuntamento più importante di queste festività rimane comunque la Fiera di Natale che quest’anno si svolgerà domenica 20 dicembre dalle ore 8 alle 20 e che vedrà Ascoli trasformarsi e vestirsi dei suoni e dei colori magici del Natale, con molte luci che illumineranno le vie del centro.

«Abbiamo elaborato un percorso che si snoda tra le vie principali del centro includendo nella planimetria anche via Tornasacco e piazza San Gregorio» spiega l’assessore allo Sviluppo Economico Massimiliano Di Micco.

La fiera vedrà la presenza di oltre 300 operatori provenienti da tutta Italia che “invaderanno” il centro storico ascolano. Nell’edizione di quest’anno, come preannunciato, sarà destinato alle bancarelle autorizzate un maggiore spazio cittadino rispetto allo scorso anno, con i negozi all’aria aperta che copriranno la zona compresa tra corso Vittorio Emanuele, via Dino Angelini, via del Trivio, via Sacconi e Lungotronto Bartolomei e vedrà ovviamente Piazza del Popolo come palcoscenico principale dell’evento. Il chiostro di San Francesco sarà riservato esclusivamente all’artigianato ed ai prodotti agricoli mentre piazza Roma al settore eno-gastronomico. Un’altra novità di quest’anno è rappresentata dall’assenza di espositori nella zona vicino piazza Sant’ Agostino dove saranno i commercianti stessi ad organizzare una serie di iniziative.

«Puntiamo a raggiungere e superare le 50 mila presenze della scorsa edizione – sottolinea l’assessore al turismo Cesare Celani – La fine dell’anno rappresenta uno snodo cruciale per i grandi eventi che, sin da gennaio, si alterneranno in città».

Un gradito antipasto di queste celebrazioni natalizie si avrà nel week end di sabato 28 e domenica 29 novembre con la rassegna di hobbistica locale “Scopri…Amo Ascoli” che  si svolgerà tra Piazza del Popolo e Palazzo dei Capitani con la partecipazione di oltre 70 espositori.

Ma le manifestazioni non termineranno con le festività natalizie, infatti sono state già presentate due importanti mostre che si svolgeranno in Ascoli: quella sul Futurismo, fissata a dicembre a palazzo dei Capitani, e l’esposizione dedicata alla ceramica del ‘500, che partirà a gennaio al museo di piazza Sant’Agostino per poi ripetersi solo a Faenza e a Roma.

Inoltre la scelta di Ascoli come sede del congresso nazionale del Fai, Fondo per l’Ambiente Italiano, che si terrà alla fine di febbraio, rappresenta un’altra grande occasione per portare presenze e prestigio nel capoluogo piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 912 volte, 1 oggi)