MARTINSICURO – E’ stata una tragedia sfiorata quella che si è verificata nella mattinata di venerdì 20 novembre in un appartamento di Martinsicuro, in cui si è verificato un incendio. In base a quanto ricostruito dai Carabinieri, ad appiccare le fiamme sarebbe stata una ragazza ventiquattrenne con problemi mentali, residente nell’appartamento. La giovane nel primo mattino di venerdì si trovava ancora a letto quando ha preso un accendino e ha dato fuoco alla coperta. Immediatamente assieme al fuoco si è sprigionato un denso fumo che, propagatosi nelle altre camere, ha svegliato la sorella della giovane e la badante, che hanno così dato l’allarme e sono riuscite a mettersi in salvo accompagnando fuori anche la disabile. A domare l’incendio, propagatosi anche nelle stanze adiacenti sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Nereto. La giovane è stata trasportata all’ospedale di Giulianova per un principio di intossicazione, mentre l’abitazione al momento è stata dichiarata inagibile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 775 volte, 1 oggi)