SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Wi-Fi approda in Comune. La copertura senza fili, che permetterà una connessione gratuita ad internet, interesserà le aree della Biblioteca, dell’Auditorium e della Sala Consiliare. Un servizio funzionante già da qualche settimana, ma che è stato illustrato ufficialmente nella mattinata di lunedì. Presenti, tra gli altri, il sindaco Giovanni Gaspari, il presidente del consorzio turistico “Riviera delle Palme” Alessandro Zocchi e l’ingegner Massimo Carloni, dirigente del settore Innovazione del Municipio.

Basterà collegarsi a www.topnet.it. Una volta entrati, sarà necessario riempire dei campi obbligatori, lasciando scritte le proprie generalità, compreso il proprio numero di cellulare. Giunti a questo punto, l’attivazione verrà completata chiamando un numero totalmente gratuito che aprirà automaticamente le porte del web al cliente.

Un pre-filtraggio per qualcuno un po’ scomodo, ma che viene allo stesso tempo imposto dalle restrittive norme antiterrorismo legiferate dall’ex ministro dell’Interno Giuseppe Pisanu.

«Sono soddisfatto e mi auguro che il campo di ricezione possa ulteriormente allargarsi». Queste le prime parole di Gaspari, che ha poi aggiunto: «Siamo la città delle Marche che nel 2000 fece registrare la più alta fruizione della rete. Bisogna capire le esigenze dei cittadini ed essere al loro passo. Il nostro obiettivo ora è quello di riuscire a coprire l’intero Lungomare».

Proposito questo che trova d’accordo anche Zocchi: «Nell’estate 2008 posizionammo lungo il litorale di San Benedetto e Grottammare delle postazioni internet ‘senza spesa’ per l’utente. L’idea ottenne ampio risalto, tanto che il Tg1-Economia vi realizzò addirittura un servizio. Ecco perché per il prossimo anno pensiamo ad un’antenna che avvolga la costa, con tutti gli chalet e alberghi (quelli delle “prime file”, ndr) muniti di wi-fi».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 721 volte, 1 oggi)