ASCOLI PICENO – Da Antonio Canzian, ex assessore provinciale all’Urbanistica, riceviamo e pubblichiamo.
Pur non entrando nel merito della polemica che si è innescata tra il dirigente del Servizio urbanistica della Provincia ed il Sindaco di San Benedetto del Tronto relativa alla variante all’art. 29, è da parte mia doveroso precisare che la richiesta di parere alla Regione, relativamente ad un aspetto ritenuto non univocamente interpretabile della normativa regionale, è stata proposta in sede di Comitato Provinciale per il Territorio il cui presidente è l’assessore all’urbanistica in carica che, allora, era il sottoscritto.

Tale richiesta è stata proposta, formulata e condivisa all’unanimità dal Comitato medesimo, con l’astensione del dirigente ingegner Pignoloni, con una modalità, pertanto, trasparente ancorchè, ovviamente, assolutamente legittima.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 899 volte, 1 oggi)