SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Comitato Italiano Paraolimpico organizza un corso di formazione tecnica per le discipline del nuoto e dell’atletica leggera. Si partirà sabato 14 novembre e, per i cinque fine settimana successivi, sarà possibile per i diversamente abili iscriversi all’iniziativa che si svolgerà presso il Centro Cavalluccio Marino.

Determinante è stato il contributo offerto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, come tiene a precisare Diego Unterhuber, responsabile nazionale del Cip: «Il sostegno arriva al fine di dare un impulso decisivo alla formazione tecnica, settore cruciale per la diffusione omogenea e capillare della cultura dello sport paralimpico, che nell’identità di atleta vede annullarsi la disabilità»

Presente alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa anche l’assessore regionale Sandro Donati. Il politico acquavivano ha sottolineato come la Regione abbia «volutamente evitato di operare tagli nel settore destinato ai servizi sociali», annunciando successivamente un «identico stanziamento di danaro per l’anno a seguire».

Sulla stessa lunghezza d’onda Loredana Emili che però è parsa più polemica nei confronti dell’attuale Governo: «Durante una crisi è difficile garantire gli stessi servizi esistenti in precedenza, ma ciò che ha spiegato Donati lo reputo importantissimo. Determinate sensibilità non si possono accantonare per via di una recessione economica, ma pare che l’attuale esecutivo nella prossima Finanziaria taglierà del 50% i fondi destinati alle politiche sociali per i prossimi due anni».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.059 volte, 1 oggi)