GIULIANOVA – Ad un mese esatto dal naufragio del peschereccio sambenedettese Diana Madre, una cerimonia e una corona di fiori ricordano la memoria di Maurizio Fagone, il marinaio perito nella sciagura avvenuta all’imboccatura del porto di Giulianova.
La cerimonia, organizzata dalla mamma e dai fratelli di Maurizio Fagone, officiata da Don Osvaldo, parroco della Chiesa della Sacra Famiglia di Porto d’Ascoli, si è svolta giovedì pomeriggio sul molo sud del porto di Giulianova, nel punto dove si trova il relitto.

Erano presenti il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Giulianova Giuseppe Barretta, il presidente del Consiglio Comunale di Giulianova Nello Di Giacinto, il Responsabile del Gruppo O.P.S.A. della Croce Rossa Italiana di Giulianova Claudio Lamolinara, gli operatori della Squadra di Supporto Psicologico della C.R.I. Abruzzo e il Comandante dell’imbarcazione Diana Madre.

La corona poi è stata deposta in mare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 628 volte, 1 oggi)