CUPRA MARITTIMA – «Che cosa è successo al cinema italiano? Perché si è interrotta quella stagione che aveva visto il nostro cinema primeggiare nel mondo sia artisticamente che commercialmente dal dopoguerra agli anni Settanta?». Sono queste le domande a cui Valerio Jalongo cerca di dare una risposta nel suo documentario “Di me cosa ne sai, inchiesta su un grande mistero italiano”.

Il film verrà infatti proiettato al Cinema Margherita venerdì 13 alle 21.15, sabato 14 alle 21.15, domenica 15 alle 18 e alle 21.15 e lunedì alle 21.15, ma l’evento speciale è previsto per sabato quando in sala sarà presente anche lo stesso Jalongo.
Dopo la visione del documentario si terrà quindi un momento di dibattito con il regista moderato da Simone Gambacorta, giornalista di Teramo.

Aggiunge Jalongo: «Durante la realizzazione del film ci siamo imbattuti in questioni molto più grandi, che investono idee fondanti come quelle di democrazia e di libertà. L’Italia ci è apparsa sempre più come un paese che non conosce se stesso, un paese bloccato dalle molte verità che sono state cancellate o ignorate, che ha un disperato bisogno di un cinema e una televisione più liberi di creare qualità e autentica conoscenza della realtà».

“Di me cosa ne sai” è la terza opera di Jalongo ed è stato presentato al Festival di Venezia nella Giornata degli Autori dove ha vinto il premio “Federazione Italiana dei Cineforum”. Il regista e la casa distributrice, hanno poi deciso di promuovere il documentario direttamente nelle sale, scegliendo tra queste anche il Cinema Margherita.

«Ogni iniziativa – ha commentato a proposito Luciano Bruni, assessore alla Cultura – che ha come scopo quello di approfondire temi sociali va sostenuta, in particolare quando vengono abbinati momenti di discussione. In questo caso ad esempio la presenza del regista è fondamentale perchè occorre che i ragazzi incontrino chi ha realizzato il film altrimenti rimarrebbero solamente spettatori passivi».

L’evento è organizzato dal centro “Jacques Maritain” in collaborazione con il Comune di Cupra Marittima in particolare con l’assessorato alla cultura. Il costo del biglietto è di 6 euro per l’intero e 4.50 euro il ridotto. Per informazioni 0735.778983.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 405 volte, 1 oggi)