SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La forma è pacata, ma non quanto la sostanza. Gaspari non ci sta e, a distanza di qualche giorno, risponde per le rime a Gabrielli e Pignoloni riguardo alla vicenda della ‘variante 29′.

«Spero che il dirigente provinciale – esordisce il sindaco – affronti la Conferenza dei Servizi con la massima serenità, perché se così non fosse sarebbe il caso di far partecipare qualcun altro.» Una frecciata vera e propria che arriva dopo le iniziali considerazioni dello stesso Pignoloni, che aveva giudicato una grave scorrettezza la decisione da parte del primo cittadino sambenedettese di far approvare da Germano Polidori (dirigente del Settore Sviluppo del territorio) la variante delle norme tecniche di attuazione del Prg.

La suddetta, che concederebbe la possibilità agli albergatori di poter apportare ai propri impianti degli aumenti volumetrici del 35%, verrà nuovamente discussa in Commissione Consiliare per poi, eventualmente, essere approvata dal Consiglio Comunale.

«Sarà mia premura comunicare alla stampa gli esiti della questione», conclude Gaspari, senza però prima evitare un ennesimo affondo sull’assessore della provincia al Turismo: «Gabrielli capisce di urbanistica come io di astrofisica».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 733 volte, 1 oggi)