SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolto lunedì mattina un incontro tra Comune ed Albergatori per discutere dell’ipotesi di ampliare del 35% le strutture in caso di ristrutturazione delle stesse.

Il piano particolareggiato approderà presto in Consiglio comunale ed il 17 novembre verrà discusso in Commissione Urbanistica. Un motivo in più, secondo Gaspari, per confrontarsi con i diretti interessati: «Ci sembrava doveroso incontrare coloro che rischiano i soldi in questo settore».

I “protagonisti”, dal canto loro, auspicano rapidità e una contemporanea riqualificazione della città.

«Il completamento del lungomare potrebbe rappresentare un incentivo per gli hotel», spiega il vicepresidente Assoalbergatori Gaetano Sorge, che aggiunge: «In questo senso, puntiamo molto sul PalaRiviera. Il lavoro invernale potrebbe agevolarerinnovamento».

Un po’ più pessimista è invece Maria Angellotti (segretaria ConfCommercio): «Le intenzioni dell’amministrazione comunale sono positive, ma ho paura che l’opportunità dell’ampliamento riguardi pochi alberghi».

E sull’eventualità che si possa innescare un problema legato al numero dei parcheggi disponibili, la Angellotti appare al contrario tranquilla: «Non c’è da preoccuparsi, visto che il 90% degli impianti è già dotato di posti per la sosta delle automobili, pure se non propriamente in loco».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 550 volte, 1 oggi)