CUPRA MARITTIMA – Tasmettere meglio ai bambini il significato della festa di San Martino. È questo l’obiettivo dell’iniziativa che si terrà martedì 10 novembre alle ore 16 per le vie di Cupra.

Oltre alla tradizionale castagnata infatti, i bambini della scuola d’Infanzia Statale prenderanno parte ad una vera e propria rappresentazione itinerante. A partecipare saranno anche le Giacche Verdi della Protezione Civile di Grottammare che metteranno a disposizione un cavallo.

I bimbi, vestiti con una mantellina bianca simboleggiando la luce che illumina il cavaliere, si disporranno a forma di stella e partiranno dal cortile della scuola. Attraverseranno quindi via Garibaldi, via Nazario Sauro, via Minniti, via Birago fino a piazza Possenti che sarà addobbata per l’occasione. Lì, dolci e musica, faranno da cornice ad una festicciola alla quale è invitata tutta la cittadinanza.

Ad organizzarla sono le undici maestre della Scuola d’Infanzia Statale coordinate dall’insegnate fiduciaria Giovanna Verdecchia, il preside Valter Laudadio, le mamme dei bambini e il Comune di Cupra Marittima.

Dice Giovanna Verdecchia: «È il primo anno che per San Martino organizziamo una rappresentazione di questo genere. È un modo per creare aggregazione non solo tra i bambini ma anche tra i genitori che hanno aiutato tantissimo per la riuscita dell’evento».

«Quando si celebrano le ricorrenze – ha commentato il preside Laudadio – vuol dire che la popolazione è viva e unita. Non può inoltre non riempirmi di orgoglio vedere quanto si stiano impegnando le maestre e i genitori per realizzare insieme qualcosa in cui credono».

A collaborare per la riuscita della piccola rappresentazione sono stati anche Severino Trionfante dei “Liberi Teatranti” e Luigi Brutti dello studio di registrazione “MR Studio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 698 volte, 1 oggi)