SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Il PalaRiviera sarà riaperto entro il prossimo 8 dicembre». Lo annuncia il sindaco Giovanni Gaspari, che fissa nel giorno dell’Immacolata il termine ultimo per l’inaugurazione del rinnovata struttura sambenedettese.

Un impianto che per il primo cittadino rappresenta una scommessa per la città, obbligata a guardare al futuro: «Spero faccia da volano. Dobbiamo aprirci ad un turismo basato sulla convegnistica; serve un nuovo dinamismo economico».

Una tesi supportata soprattutto dal paragone con le altre realtà italiane: «I nostri concorrenti turistici basano il 55% del loro introito sui congressi. Occorre quindi una sterzata, un cambio culturale e di mentalità».

REPLICA A CALVARESI Il sindaco interviene poi sulle dichiarazioni rilasciate da Marco Calvaresi, Presidente della sezione Turismo di Confindustria di Ascoli Piceno, che si era detto «preoccupato per il calo di fatturato e occupazione» fatto segnare da San Benedetto nell’ultima stagione balneare: «Se i dati fossero davvero questi, saremmo dinanzi ad una contrazione contenuta. La sensazione è che la crisi ci abbia portato a perdite inferiori rispetto all’Emilia Romagna, ma anche a Roma e Firenze».

Gaspari però pare non fidarsi troppo dei risultati annunciati, visto che la Regione ancora non si è espressa in questo senso: «Non intendo fare critiche e non vorrei essere frainteso, ma arrivati a novembre ci piacerebbe conoscere finalmente i numeri ufficiali. Sapere quanto spendono i turisti, conoscere la loro età media. La programmazione per il prossimo anno passa infatti tramite l’analisi e la lettura di queste cifre».

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.427 volte, 1 oggi)