ASCOLI PICENO- Dopo aver calcato in questi ultimi mesi palcoscenici importanti come il Festival del Cinema di Toronto, di Monaco e Francoforte, di Annecy (Francia), di Pusan (Corea), Londra e Atene per la presentazione del suo ultimo film “Giulia non esce la sera”, il regista ascolano Giuseppe Piccioni è tornato per qualche giorno nella sua Ascoli per presenziare la retrospettiva a lui dedicata dal cinecircolo di cultura cinematografica “Don Mauro-Nel corso del tempo” iniziata già una settimana fa con il “grande Blek” del 1987, interamente girato ad Ascoli e dintorni con tantissime comparse ascolane, davanti ad un pubblico particolarmente numeroso in cui spiccavano alcuni volti che sono apparsi sullo schermo quando avevano qualche anno in meno (primo fra tutti l’assessore alla Cultura della Provincia di Ascoli, Andrea Maria Antonini) e proseguita giovedì sera con la proiezione di “Fuori dal Mondo”.

«E’ stata un’esperienza piacevole – sostiene il regista – un incontro umano più che professionale» elogiando anche  la tenacia e l’ostinazione di Don Giampiero Cinelli, presidente del Don Mauro.

Il regista aggiunge inoltre che è da molto tempo che pensa ad Ascoli o alle Marche in generale come paesaggio dove ambientare uno dei suoi prossimi film magari per una storia ad ampio respiro che vada oltre la dimensione locale ma per il momento non ha trovato ancora lo spunto giusto.

Alla domanda sull’idea di collaborare con il sindaco Castelli per realizzare una scuola di cinema, il regista risponde che le idee ci sono, non c’è niente di certo ma sarebbe interessante fare qualcosa di diverso ed ambizioso che vada al di là dei canoni, come quello che ha realizzato il suo collega Bellocchio con la “Summer School”.

Per quanto riguarda i progetti futuri per i prossimi film, Piccioni puntualizza che quando segue le varie fasi di un film dalla presentazione, all’uscita nelle sale e in dvd, non riesce a pensare al successivo anche se in verità qualche idea ha iniziato a buttarla giù.

Il regista è rimasto in città fino a venerdì sera per la presentazione di “Ritratto di una poltrona”, il nuovo libro di Clio Pizzingrilli presentato alla libreria “La rinascita”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 698 volte, 1 oggi)