ASCOLI PICENO – Proseguono gli “Incontri tematici” della Provincia alla scoperta dei tesori artistici, paesaggistici e monumentali del Piceno. Sabato 31 ottobre infatti l’assessore provinciale alla Cultura Andrea Maria Antonini ha visitato Comunanza e Montemonaco.

Nel primo incontro, il sindaco Domenico Annibali, accompagnato dal vice Fausto Raschioni e dagli assessore allo Sport e Cultura Giampaolo Tiburzi e Davide Stortoni assessore all’Ambiente, ha illustrato alcuni importanti progetti come il restauro dell’antico organo barocco. Quindi è avvenuto il sopralluogo alla Biblioteca comunale “Spinucci”, al Museo d’Arte Sacra, al Palazzo Pascali, ed infine alla chiesa di Santa Caterina d’Alessandria.

Ha dichiarato Antonini: «È in cantiere l’idea di realizzare nei prossimi mesi un “Cammino” a piedi che colleghi Ascoli e Assisi ossia due centri uniti dal culto di Sant’Emidio, protettore dai terremoti, e di San Francesco».

«Si tratterebbe – spiega – di un itinerario immerso nel verde con tappa anche a Comunanza. Un progetto dall’alto valore non solo religioso e simbolico, ma anche turistico e culturale, che potrà richiamare molti pellegrini interessati a vivere questa straordinaria esperienza di fede sulle orme del noto pellegrinaggio di Santiago de Compostèla in Spagna».

In seguito, nell’incantevole cornice paesaggistica di Monte Monaco, ha avuto luogo il secondo incontro tematico dell’assessore Antonini che, guidato dal sindaco Onorato Corbelli e dall’assessore alla cultura Emanuela Corbelli e dall’assessore all’ambient Domenico Innamorati, ha preso visione dei principali luoghi storici del paese come il Museo della Sibilla, il Museo d’arte Sacra, la chiesa di San Giorgio all’Isola.

Nell’occasione il sindaco Corbelli ha ricordato l’importanza di dare seguito al progetto, (approvato finora in fase preliminare dal Comune), riguardante la riapertura dell’antro della “Grotta della Sibilla” che da sempre richiama nella località montana numerosi turisti e studiosi provenienti da ogni parte d’Europa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 536 volte, 1 oggi)