FERMANA: Ruspantini, D’Eustacchio, Colella (24′ st Attorresi), Angelini, Cameli (35′ Troli), Corradetti, Petrucci (20′ st Cardinali), Simoni, Cicotello, Cacciatori, De Reggi. A disposizione: Paolini, Spinozzi, Pompei, Cazzella. Allenatore De Amicis
SAMB: D’Ambrogio, Ogliari, Natalini, Rulli, Mengo, Bizzarri (29′ st Falà), Mancinelli, Cacciatore, Valente (32′ st Giandomenico), Gentili. A disposizione: Chessari, Carioti, Tosto, Biancucci, Guardiani. Allenatore Palladini.

Arbitro: De Meo di Macerata
Assistenti: Giardini di Pesaro e Vitali di Jesi
Reti: 30′ st Ciccotello (F);
Ammoniti: 5′ pt Cacciatore (S); 42′ pt Petrucci (F); 8′ st Angelini (F); 16′ st Mancinelli (S); 38′ st Falà (S); 41’st Rulli (S);
Espulsi: 10′ st Angelini (F); 45′ st Mengo (S);
Angoli: 2 – 3
Note: serata piovosa con terreno pesante. Circa 500 spettatori di cui un centinaio da San Benedetto. Incidenti si sono verificati prima dell’incontro tra le opposte tifoserie, fuori dallo stadio. Il tutto sarebbe iniziato nel bar vicino al “Recchioni” e qui, intervenute le forze dell’ordine, sarebbero stati bloccati diversi sambenedettesi. La rete di Ciccotello è avvenuta con un colpo di testa a seguito di un cross teso dalla fascia sinistra.

INCIDENTI In base alle prime ricostruzioni erano circa quaranta i sambenedettesi giunti già almeno un’ora prima dell’incontro in prossimità dello stadio Bruno Recchioni di Fermo. Nel vicino bar e pizzeria Primavera di viale Trento, attorno alle 19,30, sarebbe iniziato un violento parapiglia con tavolini e sedie ribaltate e una vetrina infranta. Purtroppo un’automobile, una Suzuki Swift appartenente a Carla Bartolomei, dipendente del Tribunale, che da qualche minuto s’era recata in un vicino studio medico, è andata a fuoco è stata colpita da un fumogeno nella parte anteriore, prendendo fuoco. La donna, che non s’è smarrita d’animo, è scesa ed è rapidamente corsa a spostare l’automobile verso il bar dove, aiutata da agenti della polizia, ha domati il principio di incendio. Nella giornata odierna dovrebbe sporgere denuncia per quanto accaduto.
Le forze dell’ordine presenti inizialmente nella zona dello stadio non sono riuscite inizialmente a fermare la sciagurata impresa, e soltanto all’arrivo delle camionette della Polizia in viale Trento è tornato l’ordine. Molti arrestati, si era parlato inizialmente di 10-20 fermi, ma il numero (siamo in attesa di conferme ufficiali) salirebbe a 30, di cui una ventina di sambenedettesi e il resto fermani. Addirittura un altro bar della zona, vicino al Liceo Scientifico (nella via parallela a viale Trento) sarebbe poi stato oggetto degli incomprensibili disordini.
Nella mattinata daremo notizie più precise.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.624 volte, 1 oggi)