SPINETOLI – Si è riunito lo scorso lunedì sera, presso la sala convegni del Palazzetto dello Sport di Pagliare, il Consiglio comunale di Spinetoli, presieduto dal sindaco rieletto Angelo Canala. Con 12 voti favorevoli e 5 contrari, la maggioranza ha espresso il proprio consenso su tutti i punti all’ordine del giorno.

Il consiglio-lampo si è aperto con l’approvazione dei verbali della precedente seduta del 30 settembre, che ha visto la contestazione della minoranza in merito alla delibera sulla variazione al bilancio di previsione 2009. «La seguente variazione di bilancio genera uno spreco di spesa», ha affermato Maria Rosaria Agostinelli della lista Liberamente Insieme, candidata sindaco alle precedenti elezioni comunali, «il Comune di Spinetoli non sta rispettando il patto di stabilità».

Altro punto importante all’ordine del giorno è stato l’approvazione della variante alle norme tecniche del piano di lottizzazione della “Salaria est”, in merito al quale si era già discusso nelle precedenti sedute. Col voto unanime della maggioranza, l’amministrazione ha deciso di ridurre da 15 a 10 metri la fascia non edificabile situata ad ovest del fosso del torrente Fangano, perpendicolare alla Salaria.

La decisione è stata presa, precisa il sindaco Canala, in seguito ad interventi fatti sul fosso, tuttavia la scelta non è piaciuta all’opposizione: «in un periodo in cui non mancano alluvioni pericolose, come quella di Messina, riteniamo inopportuna una cosa del genere”, ha detto il consigliere Giuseppe Pacetti, «la fascia di inedificabilità è la messa in sicurezza delle case, e ridurla vuol dire aumentare i rischi per le abitazioni».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 827 volte, 1 oggi)