SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sta per partire un nuovo specifico servizio della Polizia Municipale per garantire l’igiene e il decoro del territorio comunale. Grazie infatti all’assunzione a termine di tre agenti di Polizia Municipale che avverrà attingendo ad una graduatoria in corso di validità, l’amministrazione intende rendere più stringente il controllo del rispetto di alcune norme di civile convivenza contenute nei regolamenti comunali, in particolare quelle sulla raccolta degli escrementi dei cani.

Il regolamento comunale in materia stabilisce chiaramente infatti che gli escrementi vanno raccolti ovunque ci si trovi e che i conduttori degli animali “devono essere muniti ed avere immediatamente disponibili al proprio seguito sacchetti di plastica, con o senza paletta, o altra attrezzatura, possibilmente di materiale plastico impermeabile, destinata all’igienica raccolta, asportazione ed al conferimento delle deiezioni animali negli appositi contenitori di rifiuti, da esibire per qualsiasi controllo degli incaricati alla vigilanza”.

Cosa che non sempre avviene ed infatti il Comune riceve numerosissime segnalazioni di protesta da parte di cittadini esasperati. Per la violazione di questa norma è prevista una sanzione amministrativa da 25 a 230 euro con oblazione a 50 euro

Spiega il sindaco Giovanni Gaspari: «Il servizio risponde ad una precisa esigenza avvertita da tantissimi cittadini. I neoassunti avranno il principale compito di seguire questa problematica, se necessario agendo negli orari in cui normalmente i possessori portano fuori casa i loro animali, e quindi anche oltre il canonico orario dalle 8 alle 20».

«Credo che ormai – spiega – gli inviti e le campagna di sensibilizzazione abbiano già raggiunto chi si dimostra sensibile a questa necessità: restano degli irriducibili con scarso senso civico e su queste persone s’incentrerà l’azione dei nostri agenti».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.768 volte, 1 oggi)