GROTTAMMARE – Un cartellone teatrale tutto rivolto ai ragazzi perché «il teatro è importante, anche e soprattutto nel villaggio globale, e deve avere un pubblico – oltre che quantitativamente parlando, specialmente qualitativamente – che deve essere formato da piccolo» come dice lo stesso Marco Renzi, direttore artistico e organizzatore per Eventi culturali di “A tutta velocità”, la rassegna intercomunale di teatro per ragazzi, scuole e famiglie delle Province di Ascoli Piceno, Fermo e Macerata. Sei date quindi per la prima stagione teatrale dei ragazzi articolata come un vero e proprio cartellone di prosa. «Il teatro dei ragazzi è importante – spiega l’assessore alla Cultura Enrico Piergallini – fino allo scorso anno gli appuntamenti, gratuiti, erano due, e precisamente queli di Carnevale al Kursaal. Abbiamo poi conosciuto Marco Renzi e, visto che già da tempo avremmo voluto ampliare questa offerta, abbiamo fatto questa scelta».

Gli appuntamenti in tutto sono sei, proprio come la stagione di prosa grottammarese: i due appuntamenti di carnevale rimarranno gratuiti e nella sala Kursaal, gli altri quattro si terranno al Teatro delle Energie ad un prezzo davvero irrisorio. Si parla infatti di 5 euro a spettacolo, con la possibilità di fare un abbonamento a soli 16 euro.

«Questo è il primo anno che siamo a Grottammare – spiega Renzi – e proprio da questo primo anno raccoglieremo i primi risultati, attraverso i quali poi, se necessario, affineremo il tiro in base alla risposta del pubblico».

Il cartellone teatrale per ragazzi non è fine a sè stesso: rientra infatti nel più ampio progetto “A tutta velocità”, la rassegna intercomunale di teatro per ragazzi, scuole e famiglie che da oltre 24 anni mette in rete i Comuni delle province di Ascoli Piceno, Macerata e Fermo per un totale all’attuale di 21 Comuni, 83 spettacoli, 40 compagnie e presenze non inferiori a 30 mila. “TRAM”, l’unione del teatro Pirata, teatro del Canguro ed Eventi culturali, è la più grande rete teatrale per ragazzi della Regione Marche ed ha il supporto, oltre della Regione Marche e delle Province, del Ministero dei beni e attività culturali e dell’Amat.

Rimanendo sempre nel tema numeri, il cartellone è costato al Comune di Grottammare meno di 4 mila euro, compresa la promozione e quindi la stampa dei volantini: «Si consente così – spiega Piergalini – ai Comuni di poter realizzare una rassegna teatrale di livello senza dover intaccare di molto il bilancio».

Ora le date per il Teatro delle Energie: domenica 22 novembre “I Tre porcellini” de I Guardiani dell’oca di Chieti, domenica 27 dicembre “O quanti belli colori” proprio di Eventi culturali/Teatri comunicanti, di Porto Sant’Elpidio, domenica 24 gennaio “L’usignolo dell’imperatore” di Rosaspina un teatro di Bologna ed infine domenica 7 marzo “Graffo e Rondinella”  Del Teatro del paradosso di Loreto Aprutino.

Le due date gratuite al Kursaal invece saranno il 14 febbraio con “L’elefante smemorato e la papera ficcanaso” della Compagnia Burambo’ di Foggia e martedì 16 febbraio con “Cinderella vampirella” del teatro Pirata.

L’ingresso unico è di 5 euro, il biglietto potrà essere cquistato lo stesso girono dello spettacolo presso il Teatro delle Energie dalle 15,30 o prenotato telefonicamente allo 0734.902107 dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 13,30.

L’abbonamento ai quattro spettacoli è di 16 euro, potrà essere sottoscritto nei giorni 20 e 21 novembre presso gli uffici dell’Assessorato alla cultura del Comune di Grottammare dalle 17 alle 20. Per ulteriori informazioni www.comune.grottammare.ap.it o www.eventiculturali.org

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 652 volte, 1 oggi)