TABELLINO Sigma Coatings Montegranaro-Cimberio Varese: 73-85

SIGMA COATINGS MONTEGRANARO: Hite 14 , Antonutti 2, Cavaliero 5, Marquinhos 17, Filloy , Maestranzi 9,Nasini ne, Lechthaler , Cinciarini 4, Ongenaet ne, Brunner 11,Ivanov 11. All. Frates

CIMBERIO VARESE : Passera 5, Morandais 4, Antonelli 2, Mian ne, Galanda 13, Thomas 20, Zahariev ne, Martinoni 16, Cotani 12, Childress 9, Gergati 4, Slay ne. All. Pillastrini

Arbitri: Facchini, Martolini, Lanzarini

Note: parziali 16-29, 29-51, 53-66. Tiri da due Montegranaro 20/34, Varese 28/44; tiri da tre Montegranaro 7/25, Varese 4/10; tiri liberi Montegranaro 12/15, Varese 17/20; rimbalzi Montegranaro 34, Varese 24; assist Montegranaro 6, Varese 10.

Uscito per cinque falli: Martinoni (V)

Spettatori: 3000

PORTO SAN GIORGIO – C’è delusione in casa Sutor dopo la seconda sconfitta consecutiva, questa volta in casa contro la squadra degli ex che hanno segnato la storia della ex Premiata. A partire dal coach Pillastrini, al cecchino Jobey Thomas e per finire con il “professò” Childress, per il quale i tifosi gialloblù hanno riservato uno striscione di ringraziamento per ricordare il magico momento della promozione in A. Bloccato in panchina per problemi fisici, c’è anche l’ex ala-pivot Slay.

Finiti i tanti omaggi del prepartita, inzia la vera gara. A soli due minuti dal fischio d’inizio, la Cimberio è già sull’ 0-8 e, approfittando delle tante palle perse e della difesa poco aggressiva della squadra di casa, chiude il primo periodo sul 16-29. I due falli di Marquinhos e Maestranzi, accumulati nel primo quarto, costringono il coach Frates a farli scendere in campo pochissimo nella seconda frazione di gioco. Ci prova Ivanov, segnando sei punti consecutivi, a riportare il punteggio sul 22-29, ma non basta contro i rodati Childress e Galanda che dominano per tutto il quarto insieme alla sorpresa Morandais. Si va così al riposo lungo con un punteggio di 29-51.

La gara sembra già chiusa, nel terzo quarto la squadra di coach Frates tenta di rientrare in partita si arriva al –13, è Hite che sembra trovare la strada giusta per la rimonta. Ci riprova nell’ultimo quarto, si arriva anche a –11 con Cavaliero in campo, che fa ben sperare ma Varese non si lascia scappare il vantaggio accumulato e, senza troppo sforzo, chiude la partita sul 73-85.

Una Sigma Coatings poco lucida e aggressiva, paga i tanti errori accumulati già dal primo quarto e perde davanti ad un Palasavelli stracolmo, che per la prima volta fischia la squadra tanto amata.

Ora la Sutor si deve preparare alla doppia trasferta, prima a Treviso e poi a Napoli, per ritornare al Palasavelli il 22 novembre a disputare il derby contro la Scavolini Spar Pesaro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 747 volte, 1 oggi)