ASCOLI PICENO -Il Gip di Ascoli Annalisa Gianfelice ha disposto una perizia medica per Carlo Maria Santini, il giovane diciottenne accusato, insieme al coetaneo Enrico Maria Mazzocchi, di abusi sessuali nei confronti di una ragazza di sedici anni.
I due sono rinchiusi dal 20 ottobre scorso nel carcere di Marino del Tronto in seguito agli arresti disposti nell’ambito dell’operazione Facebook compiuta dalla Squadra Mobile del capoluogo piceno.
La disposizione del Gip arriva anche alla luce della nuova istanza di scarcerazione per motivi di salute presentata dal legale difensore Carlo Grilli, che ritiene che Santini abbia bisogno di cure mediche a causa dei problemi di natura psicofisica per cui era già in cura da tempo.
La difesa ha chiesto al giudice il trasferimento in una struttura più idonea del carcere ad offrire al ragazzo la necessaria assistenza medica. Ad un primo rifiuto da parte del Gip, l’avvocato Grilli ha presentato una seconda richiesta, per la quale si attende una risposta entro questo fine settimana. L’esame medico è affidato all’ufficiale sanitario del carcere di Marino del Tronto. Il Gip Gianfelice perciò vuole comprendere se la richiesta del difensore è basata su motivazioni di reale incompatibilità con il carcere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 765 volte, 1 oggi)