ASCOLI PICENO – «Dal 2001 in Regione sono fermi 8 milioni di euro per il polo universitario di Ascoli. Come sindaco avevo l’obbligo di sbloccare la situazione»: con queste parole il sindaco di Ascoli Guido Castelli motiva la scelta di dare avvio al finanziamento per il restauro dell’ex ospedale di via Rimembranza rinunciando alla partecipazione dei privati nel progetto.

La decisione definitiva è arrivata dopo il rifiuto ufficiale di venerdì scorso da parte della Regione Marche di approvare il project financing presentato dall’allora sindaco Piero Celani.

Così oggi è stata presentata in giunta la delibera che darà  il via libera alle procedure di finanziamento e di inizio dei lavori.

La cronologia prevede entro il 30 giugno 2010 la stipula dell’atto finale di compravendita dell’immobile con la Asur 13, ed entro lo stesso anno l’approvazione del progetto e l’indizione della gara d’appalto. La ditta vincitrice riceverà l’incarico entro il 31 gennaio del 2011.
La conclusione dei lavori è prevista per la fine del 2013, così dall’anno accademico 2014-15 la struttura sarà pienamente utilizzabile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 869 volte, 1 oggi)