ASCOLI PICENO – Dopo che il gip Gianfelice ha respinto la sua prima richiesta, l’avvocato Carlo Grilli, legale del giovane ascolano Carlo Maria Santini, ha depositato una nuova istanza di scarcerazione, nella quale ribadisce l’impossibilità del suo assistito a rimanere in una struttura di detenzione come il carcere, in quanto non sarebbe adeguato a fornire la necessaria assistenza medica.

Fa sapere l’avvocato che la nuova richiesta, sulla quale il gip si pronuncerà entro cinque giorni, si basa su documentazioni procurate dalla famiglia che testimonierebbero la necessità di cure mediche per Santini, cure alle quali già in precedenza il ragazzo sarebbe stato sottoposto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.048 volte, 1 oggi)