SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Si chiama  Filippo Riggio, 30enne, fa il commerciante d’auto. E’ residente in Riviera ma di origini siciliane, ed è la persona arrestata nell’operazione condotta dalla Squadra Mobile di Ancona in Riviera tesa a smascherare delle presunte ramificazioni malavitose nel Piceno.
A quanto trapela nell’abitazione del Riggio sono state rinvenute due pistole non denunciate, un revolver calibro 38 e una pistola semiautomatica calibro 7,65, entrambe con il numero di matricola abrasato, un caricatore e varie munizioni. Gli inquirenti mantengono stretto riserbo sulle indagini, molto difficili e derivanti da indagini di Polizia ad Ancona.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.003 volte, 1 oggi)