GROTTAMMARE La parola Halloween è la derivazione di “All Hallows Eve” (la vigilia di ogni santi),  ricorrenza cristiana festeggiata il primo novembre. La data è legata alle tradizioni irlandesi, quando aveva inizio l’anno celtico, il “Oìche Shamhna”, e si festeggiava la fine dell’estate e l’arrivo dell’inverno.Per i Celti (500 a.C.) la notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre (il capodanno celtico) era considerata il passaggio dall’estate all’inverno, una notte magica in cui le loro vite cambiavano, segnava la fine dei raccolti, i greggi tornavano dal pascolo e iniziava il lungo periodo invernale, considerato buio.

Al Parco dei Principi il 31 ottobre si festeggia con una cena «per fronteggiare la crisi che attanaglia il nostro paese in questi ultimi anni anche nel settore del turismo ricettivo e della ristorazione», spiega la direzione dell’hotel, e con lo spettacolo “I Falconieri del Re”, che arà la possibilità di conoscere l’acquila reale, ma anche con i volteggi in aria di maestosi gufi, barbagianni e altri animali.

L’inizio è per le 20,30, il costo della cena più spettacolo di 35 euro per gli adulti e di 20 per i più piccoli (dai 3 ai 10 anni). Per informazioni rivolgersi all’hotel Parco dei Principi in quanto si necessita di prenotazione anticipata: Tel 0735/735066 o info@hotelparcodeiprincipi.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 618 volte, 1 oggi)