SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fine settimana in cui le due formazioni della Rugby Samb impegnate sul campo (la under 18 e la serie C) si fanno onore senza tuttavia raggiungere la vittoria. La cronaca nel dettaglio:

Under 18
Unione Rugby Bolognese – Rugby Samb 35 – 22

Samb: Della Ventura, Meherzi, Zambianchi A., D’Angelo R., Franceschi, Pignati (Fazzini), Ciccarelli (Cap.), Ubaldi, D’Angelo M. (Massi), Fusco, Palestini, Del Colle, Del Zompo (Oddi), Capriotti (Di Biagio), Felicetti (Annibali). Mete di Pignati, Della Ventura (2) e Ubaldi con una trasformazione di Capriotti.
Il dirigente Cesare Ciccarelli parla di “trasferta sfortunata per i ragazzi dei coach Valentini e Massi che, sul campo di Bologna, sono usciti sconfitti ed hanno perso per un serio infortunio Joshua Capriotti. Contro un avversario alla loro portata, dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio, per 17 a 14, nel secondo, con un black-out di cinque minuti, hanno subito le tre mete che hanno deciso la partita. Peccato per i nostri che forse in qualche elemento hanno peccato di quell’egoismo che non fa parte di questo sport».
Le prossime due partite, contro Noceto e Gran Parma, le due finaliste dell’ultimo Trofeo degli Appennini, vedono i rossoblu contro avversari proibitivi. L’obiettivo è ben figurare.

Il prossimo incontro della Under 18 sarà domenica 25 ottobre in casa contro il Rugby Academy di Noceto alle ore 12,30.

Serie C
Rugby Samb – Rugby Club San Marino 10 – 15

Samb: Mascitti, Pallotta, Zambianchi, Moskwa, Curi, Cantalamessa, Germini, Ficetola, Partemi, Girolami, Di Lorenzo, Benfaremo, Palma, Falaschetti, Pignati. A disposizione Kadilliu, Del Colle, Piergallini, Talamonti, Scartozzi, Consorti.

La partita della Seniores è stata giocata quasi interamente con la mischia, su un campo pesante che ha ben sopportato le abbondanti piogge di questi giorni.
Il San Marino si è presentato con una squadra che ben si è adattata al campo di gioco allentato. Le mete della Samb sono state realizzate entrambe da Norman Di Lorenzo che ha sfoderato una prestazione da incorniciare, ma tutta la squadra ha giocato bene con impegno e concentrazione, tanto da meritare i complimenti degli avversari.
Partita particolarmente faticosa ed equilibrata dove alla fine ha vinto la squadra che ha sbagliato meno, e comunque quella che ha saputo sfruttare meglio i calci di punizione e le trasformazioni (2 mete pari).
Il primo tempo caratterizzato da un’infinità di mischie si è chiuso con il risultato in favore del San Marino per 3 a 0. Nel secondo tempo invece, complice anche la stanchezza, il gioco è stato meno tattico, e con qualche aggiustamento sulla trequarti la Samb è riuscita ad essere più incisiva, e a condurre l’incontro per 10 a 8 fino a 2 minuti prima della fine. Poi una azione insistita del San Marino con il suo pacchetto di mischia ha portato alla meta gli ospiti dopo una delle loro pochissime aperture sulla trequarti.
Il commento del dirigente Ciccarelli è positivo: «Buona e sfortunata prova al cospetto di quella che, a detta di molti, è la favorita alla vittoria del girone. I nostri hanno sfiorato il successo subendo la meta decisiva ad un minuto dalla fine e dopo aver impegnato a fondo l’avversario. Nettamente superiori nel reparto dei trequarti, hanno peccato di ingenuità e difettato in esperienza, non riuscendo a concretizzare tutte le occasioni che si sono presentate entrando nei 22 metri avversari».
Il prossimo incontro della Seniores è domenica 25 ottobre alle 14,30 a Senigallia contro il Rugby Amatori Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 685 volte, 1 oggi)