RECANATESE-CENTOBUCHI  1-1  

RECANATESE: Cataletti, Patrizi, Ristè, Zannini,  Fermani, Salvatelli, Garcia, Moretti, Luca Cantarini (72′ Senesi), Sbarbati (85′ Pericolo) Iommi (85′ Pettinari). Allenatore: Siroti

CENTOBUCHI: Franchi, G.L. Pesce (91), Di Venanzio, Marco Ianni, D’Addazio, Polenta (88), Cardinali, Calvaresi (89) (80′ Stangoni 91), Pirelli (90) (59′ Frinconi 90), Bifini , Filiaggi (91). Allenatore: Piccioni

Arbitro: Gosti di Perugia

Reti:32’Zannini (R), 42′ Pirelli  (C).

Ammoniti: Patrizi (R), Di Venanzio (C), Ristè (R ), Cardinali (C ),  Garcia (R), Pirelli (C), Moretti (R).

RECANATI – Dopo le tre sconfitte precedenti lontano dal Comunale, il Centobuchi ha ottenuto a Recanati il suo primo punto stagionale in trasferta. Il team di Piccioni si dimostra squadra in crescita che oltre all’esperienza dei vari Franchi, Bifini e Di Venanzio (alla seconda apparizione in maglia biancoceleste) può contare in avanti su Cardinali e sui due baby talenti Filiaggi e Pirelli andato a segno ma gol a parte sempre più in crescita.

Insomma la squadra monteprandonese si sta amalgamando e l’organizzazione di gioco e il gioco stesso fatto di azioni corali migliora di partita in partita come dimostrato anche a Recanati. Accade tutto nella prima frazione in cui prima dei due gol che scriveranno il punteggio finale c’era l’ombra di un gol fantasma non dato al Centobuchi. Era il 31′ quando un cross di Bifini pescava l’accorrente Cardinali il quale da pochi passi lasciava partire una staffilata che l’estremo recanatese intercettava quasi sicuramente oltre la linea bianca ma il direttore di gara nonostante i dubbi e le proteste non assegnava la rete e lasciava proseguire il gioco.

E beffa delle beffe  dal rinvio di Canaletti, c’era un errato passaggio all’indietro di testa di un difensore ospite sul quale si inseriva prontamente Zannini il quale infilava Franchi in uscita. I biancocelesti non si perdevano d’animo e prima del riposo, precisamente al minuto 42′, ristabiliva la marità in seguito ad una pregevole azione corale, Filiaggi serviva Pesce sulla fascia destra, il quale cambiava gioco servendo sulla sinistra Di Venanzio, il quale a sua volta era bravo a manovrare la sfera prima di cederla a Pirelli che giunto al limite dell’area proteggeva palla e scagliava un micidiale sinistro che si infilava alle spalle di Canaletti.

Domenica i biancocelesti agganciati ora  in classifica dal Morro d’oro ma davanti a ben cinque squadre, ospiteranno al Comunale  L’Aquila attualmente terza forza del torneo e già affrontata quest’estate in coppa Italia sul proprio campo dove gli uomini di Piccioni subirono un poker di reti. Mentre la Recanatese sarà ospite dell’Atletico Trivento (sorpresa in positivo del torneo) che sabato ha annichilito con uno 0-3 a domicilio la Renato Curi (Sorpresa in negativo del torneo).

7° giornata campionato di serie D Girone F :

Atessa Val di Sangro -Civitanovese 2-0; Bojano-Chieti 1-0; Casoli-Nuovo Campobasso 1-0; L’Aquila-Real Montecchio 1-0; Morro d’Oro-Elpidiense Cascinare 2-0; Olympia Agnonese-Miglianico 2-1; Recanatese-Centobuchi 1-1 ;Renato Curi Angolana-Atletico Trivento 0-3 ( giocata sabato) ;Santegidiese-Luco Canistro 5-0.

La classifica: Atessa e Val Di Sangro 19, Santegidiese 18,  L’Aquila  17, Olympia Agnonese 15, Atletico Trivento 13, Casoli e Chieti 11, Bojano 10 Civitanovese  e  Nuovo Campobasso ** 9, Recanatese *8, Centobuchi ** e Morro d’Oro 7, Luco Canistro 6, Miglianico 5, Real Montecchio e Renato Curi Angolana 4, Elpidiense Cascinare 2 .

*= 1 punto di penalizzazione.

**= si attendono ancora responsi dal giudice sportivo in merito a gara non omologata

Prossimo Turno 8°giornata  domenica 25/10 ore 14:30 :

Atletico Trivento-Recanatese; Centobuchi-L’Aquila; Chieti- Atessa Val Di Sangro; Civitanovese- Olympia Agnonese;  Elpidiense Cascinare- Bojano; Luco Canistro- Casoli; Miglianico- Renato Curi Angolana; Nuovo Campobasso- Morro d’oro; Real Montecchio-Santegidiese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 526 volte, 1 oggi)