SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nell’Auditorium Comunale si è tenuto nella mattina di giovedì 15 ottobre, una cerimonia di benvenuto degli studenti francesi della città di Alfortville ospiti nei giorni scorsi di coetanei sambenedettesi.

All’incontro erano presenti il Vicesindaco Antimo De Francesco, il consigliere delegato ai gemellaggi Giuseppe Laversa e l’ex dirigente scolastico della scuola Alfortville Mario Gabrielli che aveva seguito le fasi precedenti dello scambio.

Questo incontro conclude una settimana di soggiorno durante il quale gli studenti francesi, contraccambiando la visita in Francia svolta da una delegazione sambenedettese ai primi di ottobre, hanno avuto la possibilità di visitare il Museo delle Anfore, la città di Ascoli Piceno e il Museo Archeologico di Cupra Marittima.

Nel corso delle mattinata di giovedì studenti, docenti e amministratori pubblici si sono confrontati sul significato della cittadinanza europea che le città di San Benedetto e Alfortville contribuiscono ormai da 20 anni a rafforzare tramite il gemellaggio.

«Il gemellaggio contribuisce a far conoscere la cultura e le tradizioni di un paese, riuscendo a valorizzare la fratellanza e l’amicizia tra i popoli», ha detto il Vicesindaco De Francesco il quale, per l’occasione, ha reso degli omaggi agli studenti francesi.

Altrettanta soddisfazione è stata espressa dal consigliere Laversa, il quale ha apprezzato moltissimo l’accoglienza riservata dalla città di Alfortville alle autorità e ai cittadini sambenedettesi recatisi oltralpe poche settimane fa.

Per l’ex dirigente scolastico Mario Gabrielli, è un risultato importante il forte legame che si è instaurato tra le due città e «la soddisfazione dei ragazzi ne rappresenta un esempio». Eguale soddisfazione è stata espressa da Claudine Boutault, direttrice del circolo culturale che promuove il gemellaggio ad Alfortville, la quale ha tenuto a ringraziare il Vicesindaco per l’ottima accoglienza riservata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 355 volte, 1 oggi)