PORTO SANT’ELPIDIO – Scoperto dalla Guardia di Finanza della Brigata di Porto San Giorgio un avviato commercio di articoli contraffatti. Per cercare di ingannare eventuali controlli i rivenditori, tre uomini di nazionalità cinese li avevano mescolati insieme a prodotti in regola.

In tutto tre mila articoli, per lo più borse e borsellini con il marchio fasullo di prestigiose griffe italiane ed estere tra le quali “Borbonese”, “Bluberry”, “Gucci”, Luois Vuitton”, “Guess” e “Tod’s”.

A questi si aggiungono trecento  pezzi di cinture con il marchio contraffatto a firma “Gucci” e “Balestra”. I tre, Y.X. 60enne, W.Z 34enne e Z.D. 42enne, tutti residenti a Porto Sant’Elpidio, sono stati denunciati a piede libero alla Procura di Fermo per il reato previsto dall’articolo 474 del Codice Penale per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi. L’attività della Finanza prosegue seguendo la procedura  di polizia economica e finanziaria per scoprire chi riforniva la merce.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.204 volte, 1 oggi)