ASCOLI PICENO – La Polstrada delle Marche ha disposto un altro controllo a tappeto per scoraggiare l’abusivismo in materia di autotrasporto autostradale. L’operazione, diretta dal Dirigente Superiore della Polizia di Stato Roberto Randazzo, ha interessato le province di Ascoli Piceno e Fermo nella giornata di martedì 13 ottobre.

Oltre alla Sezione di Ascoli hanno collaborato il Distaccamento di Fermo e Amandola, la Sottosezione di Porto San Giorgio più due equipaggi di quella di Macerata. Presente anche il Centro Revisione Mobile con personale specializzato della Motorizzazione Civile DI Ascoli.

In tutto sono stati sottoposti a verifica 130 mezzi pesanti dei quali 52 di nazionalità straniera, sia comunitari che extracomunitari. Sono stati vagliati tutti i generi da quello per le merci, persone ed animali.

Al completamento della verifica 60 sono stai sanzionati per violazione delle normative sul codice della strada e regolamenti comunitari per un totale di 92 violazioni. Sono stati appiedati 7 autoarticolati i cui autisti non sono risultati in regola con la scheda di trasporto, certificati di qualificazione dei conducenti.

Tale operazione, come quella già svolta il 23 settembre scorso, sarà ripetuta onde tutelare più efficacemente le regole che regolarizzano un buon funzionamento dell’autotrasporto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 482 volte, 1 oggi)