LEGIO PICENA: Corso, La Riccia, Angelini M., Citeroni, Spinozzi E., Tassotti, Palestini, Gagliardi R. (C.), Buonamici, Coppa, Stracci,Valentini, Palma, Iaconi, Pasqualini.                                                                                                                                                            A disposizione: Apostoli, Gagliardi V.,  Palanca, Marranconi, Di Rosa, Scriboni, Falaschetti.
Allenatore Sergio Pignotti.

Vince la Legio, in una gara caratterizzata da diversi errori da entrambe le squadre.
Il risultato si sblocca intorno al ventesimo minuto quando grazie ad un calcio di punizione realizzato da Corso si realizzano i primi punti partita.

Trascorrono altri cinque minuti e la tenacia dei legionari sambenedettesi porta i suoi frutti: parte da una touce (quando la palla esce lateralmente dall’area di gioco, l’arbitro chiama una rimessa laterale dal punto in cui la palla ha superato la linea che delimita il campo) che fa nascere una maul (si ottiene una maul quando il giocatore portatore della palla viene trattenuto da uno o più avversari, e quando uno o più compagni di squadra del portatore di palla si legano ad esso) che caparbiamente i rossoblu spingono in meta.

La seconda meta la realizza capitan Gagliardi che si impossessa della palla da una maul, si divincola da due passaggi e schiaccia in meta. Alla fine del primo tempo si va a riposo con il risultato di Amatori Rugby Macerata 0 Legio Picena 16.
Il secondo tempo è ancora caratterizzato da errori, infatti da un sbaglio difensivo dei Sambenedettesi i padroni di casa realizzano la loro meta.
La Legio per niente intimorita riparte e dimostra la superiorità continuando a giocare nei 22 metri avversari  riallungando le distanze con un’altra meta del capitano.
Pochi minuti poco dopo si crea un’altra possibilità di metà quando con azione fotocopia alla precedente si forma una maul ma la palla non tocca l’area di di gioco avversaria quindi niente punti.
Non valida neanche la meta di Angelini per un sospetto fuori.
Da segnalare l’espulsione di Coppa per doppio giallo ma neanche questa inferiorità numerica ha fatto cambiare il risultato a favore dei rosso – blu.  Il prossimo appuntamento sarà domenica 18 ottobre alle ore 14.30 al Campo “Rodi” contro il blasonato San Lorenzo, sarà già un test per i Legionari per far vedere quale saranno le loro ambizioni di quest’anno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 590 volte, 1 oggi)