SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Niente “Sinistra e Libertà”: i Verdi scelgono di virare ad un accordo verso il Partito Democratico, e con loro i rappresentanti marchigiani e piceni, che hanno partecipato al XXX Congresso Nazionale che si è tenuto a Fiuggi dal 9 all’11 ottobre. All’ordine del giorno tre mozioni che delineavano grosso modo due opposti scenari: lo scioglimento dei Verdi in Sinistra e Libertà o la nascita di un movimento ecologista autonomo e «non più schiacciato a sinistra ma capace di dialogare con tutti per portare avanti con forza l’idea di una nuova società, attenta al consumo delle risorse naturali, orientata a una riconversione ecologica dell’economia, attenta alla difesa dei diritti, delle libertà, dell’integrazione e della laicità dello Stato», spiegano Paolo Canducci, assessore all’Ambiente di San Benendetto, Andrea Marinucci, consigliere comunale a San Benendetto e Daniele Mariani, consigliere comunale di Grottammare.

Le Marche hanno svolto un ruolo di primo piano, la terza mozione è stata infatti presentata da Gianluca Carrabs, Paolo Canducci, Andrea Marinucci, Daniele Mariani e altri mille firmatari da tutta Italia hanno appoggiato la candidatura di Angelo Bonelli ed eletto nell’esecutivo nazionale Gianluca Carrabs, nominato tesoriere nazionale, e nel Consiglio federale nazionale Paolo Canducci.

«Nella nostra Regione – affermano i promotori marchigiani della mozione – e nella nostra Provincia da subito non si è condiviso il percorso di Sinistra e Libertà e già alle ultime provinciali la lista dei Verdi si è presentata da sola in alleanza con il centrosinistra. Oggi questa scelta è anche linea politica nazionale e questo non può che darci sempre più energia (pulita) per continuare con grande decisione il nostro impegno nella società e nelle istituzioni così da dimostrare che si può coniugare l’ecologia con l’economia creando sviluppo e occupazione nel rispetto dell’ambiente».

«Non è più il tempo di dire sempre e solo no a tutto e a tutti ma è arrivato il momento del lavoro e dei fatti», concludono.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 933 volte, 1 oggi)