VALLATA DEL TRONTO – È da poco arrivata l’opportunità di mettere un freno al caro prezzi del mercato degli affitti. L’unione dei Comuni della Vallata del Tronto è pronta ad intervenire concedendo dei contributi per pagare i canoni d’affitto a beneficio di chi abita in immobili nei comuni di Appignano del Tronto, Castel di Lama, Castignano, Castorano, Colli del Tronto, Offida e Spinetoli.

Il problema del caro affitti viene quindi affrontato tramite politiche di sostegno, rilancio e incentivo della locazione agevolata e contrattata.

Il contributo interviene per aiutare le fasce più deboli, per non negare il diritto alla casa a chi ne ha bisogno e non può permettersi di sostenere alti costi. L’agevolazione può essere aggiudicata anche agli immigrati in possesso del certificato storico di residenza anagrafica da almeno 10 anni continuativi nel territorio nazionale o che siano residenti da almeno cinque anni continuativi nella Regione in cui ricade il Comune presso il quale viene presentata la domanda.

La domanda per poter accedere a questo beneficio dovrà essere presentata utilizzando gli appositi modelli predisposti in modo uniforme per tutti i comuni dell’Unione, in distribuzione presso l’Ufficio Servizi Sociali dal proprio Comune di residenza o scaricabile sul sito internet www.unionecomunitronto.it.

Devono essere allegati il modello Isee 2008, una copia del contratto di locazione regolarmente registrato e relative bollette di affitto pagate all’anno 2009, eventuale copia di provvedimento esecutivo di sfratto,copia di certificazione sanitaria attestante percentuale di invalidità o esistenza di handicap di eventuali familiari e una fotocopia di un documento di riconoscimento, permesso o carta di soggiorno. Il tutto deve pervenire entro il 26 ottobre 2009.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 562 volte, 1 oggi)