GROTTAMMARE – “Time for Responsibilities”, il tempo delle nostre responsabilità, è il titolo della missione di pace che si svolgerà dal 10 al 17 ottobre a Gerusalemme, in Israele e nei territori palestinesi occupati. Ne faranno parte oltre quattrocento italiani, semplici cittadini, giovani, studenti e insegnanti, sportivi e artisti, giornalisti, amministratori locali e rappresentanti di associazioni: «Vogliamo andare a Gerusalemme per fare noi, cittadini europei, quello che deve fare oggi l’Europa: assumersi le proprie responsabilità» ha dichiarato Flavio Lotti, coordinatore di “Time for Responsibilities”, durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa che si è svolta a Roma, lo scorso 7 ottobre.

Su invito del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, la giunta comunale ha aderito in una delle recenti sedute (7 settembre), manifestando quindi ufficialmente «la propria volontà di impegnarsi con continuità per la pace in Medio Oriente». Grottammare sarà così presente con un proprio delegato, il consigliere Daniele Mariani, alla marcia della pace “Perugia-Assisi” – una delle iniziative contenute nel programma nazionale denominato “100 città per la pace in Medio Oriente” – che quest’anno si svolgerà a Gerusalemme, nell’ambito di una delle più grandi missioni di pace mai realizzate dall’Italia.

Per ulteriori informazioni: www.perlapace.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 769 volte, 1 oggi)