GROTTAMMARE – Una nuova veste per i centri ricreativi comunali per bambini e ragazzi, “Stile Libero”, in via del Mercato, e “L’isola che c’è”, in via Ischia I, che proprio in questi giorni hanno riniziato le attività.

Come per gli anni passati, ripropongono orari di apertura differenziati in base alle fasce d’età:  per i bambini  dai 6 agli 11 anni, entrambi i centri sono aperti nei giorni di lunedì, mercoledì e giovedì, dalle 16 alle 19.30; per i ragazzi dai 12 ai 18 anni, entrambi i centri sono aperti il martedì e il venerdì dalle 16 alle 20; per quanto riguarda la sola ludoteca Stile Libero, l’apertura del venerdì si estende anche alla serata, dalle 21 alle 24.

Gli spazi dedicati ai bambini sono strutturati per aree tematiche per consentire la contemporaneità di attività diverse, in modo da dare loro la possibilità di scegliere in base ai propri bisogni. Le principali attività proposte sono laboratori artistico-espressivi, giochi di gruppo e di movimento, giochi liberi, organizzati con l’obiettivo di far sentire il bambino libero di fare o non fare, di proporre iniziative e di giocare con gli educatori o con i genitori, stimolandolo dal punto di vista dell’autonomia.

L’organizzazione degli spazi destinati ai più grandi è ugualmente gestita, offrendo ai ragazzi opportunità di libera e spontanea aggregazione, con la possibilità di realizzare e gestire attività in modo autonomo, sulla base di progetti definiti. Nel tempo, infatti, i centri di aggregazione giovanile hanno ospitato i laboratori di graffiti, concerti e manifestazioni, tornei e giochi di ruolo, cineforum.

I centri ricreativi sono gestiti da 4 operatrici, disponibili oltre che per le attività ordinarie legate ai giochi collettivi o ai laboratori creativi anche per l’ascolto e il sostegno individuale. Le ludoteche sono luoghi aperti a tutti gratuitamente, per accedervi è richiesta solo la compilazione di una scheda di iscrizione da parte dei genitori (per i bambini da 6 a 11 anni). Informazioni e contatti: 0735.736668 Stile Libero / 0735.583784 L’isola che c’è.  Email: c.a.g.@libero.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 777 volte, 1 oggi)