CENTOBUCHI-CASOLI 2-1

CENTOBUCHI: Franchi, G.L. Pesce (91), Di Venanzio, Marco Ianni (56′ Stangoni 91), D’Addazio, Polenta (88), Cardinali (91’Balestra 90), Calvaresi (89) ( 65′ Cicchi), Pirelli (90), Bifini, Filiaggi (91). A disposizione: Cinquegrana (90), A. De amicis (91), Antonini (92), Frinconi (90). All. Terrani (ha sostituito lo squalificato Attilio Piccioni)
CASOLI:Bichencomer, Giusti, Romano, Marmorini, Piccirillo, Della Bianchina, Di Cicco (62′ Esposito), Cordisco (74′ zerillo), Morga, Partipilo, Minella (74′ D’Arcante). A disposizione: Trepak, Di Chiara, Nobile, Mazzella. All. Logarzo
Arbitro: Castrignanò di Brindisi.
Reti: 27′ Pirelli (Ce), 52′ Piccirillo (Ca), 68′ Filiaggi (Ce)
Ammoniti: D’Addazio (Ce), Stangoni (Ce), Di Venanzio (Ce), Morga (Ca), Polenta (Ce), Filiaggi (Ce).
Angoli: 3-6.
Recuperi: 2’+4′
Spettatori: 350 circa
MONTEPRANDONE- Seconda vittoria in campionato e casalinga (sempre in attesa del ricorso sulla partita col Nuovo Campobasso che in caso di accoglimento potrebbe portare a tre le vittorie e a 9 i punti) per un buon Centobuchi che senza gli infortunati Mozzoni e Cesani e dopo la sfortunata sconfitta nella trasferta di Sant’Egidio (Santegidiese che oggi ha inflitto al Trivento sul suo campo la prima sconfitta in campionato) ha battuto di misura un buon Casoli. Buon esordio anche per Di Venanzio schierato nell’insolito ruolo di terzino sinistro. Piccioni, squalificato e sostituito in panchina dal porta fortuna Terrani, davanti schierava una squadra molto offensiva con un tridente formato da Pirelli-Filiaggi con Bifini appena dietro e con Cardinali ala destra.

La cronaca: dopo una fase iniziale di studio al 25′ arrivava la prima azione degna di nota ed era dei padroni di casa con Pirelli che sugli sviluppi di un corner colpiva la sfera di testa costringendo l’estremo gialloblu alla respinta con i pugni. Due minuti dopo lo stesso Pirelli si rifaceva firmando il vantaggio dei locali, quando lanciato sulla sinistra si accentrava e infilava l’angoletto destro con un preciso diagonale. Al 40′ girata al volo ravvicinata debole ma insidiosa di Minella che costringeva l’affidabilissimo Franchi a rifugiarsi in angolo. Al 51′ conclusione da fuori di Cordisco deviata sopra la traversa da Franchi. Ma sugli sviluppi del tiro dalla bandierina arrivava il momentaneo pareggio ospite, quando il centrale difensivo Piccirillo sceglieva bene il tempo, inserendosi sottoporta anticipava il suo marcatore, e con una precisa incornata infilava l’angoletto destro. Al 65′ insidioso cross dalla sinistra del terzino ospite Romano deviato in corner dall’attento Franchi per evitare rischi.
Al 68′ poi arrivava il gol partita della squadra biancoceleste. Cardinali dalla sinistra rovesciava in mezzo all’area, dove Bifini stoppava la sfera e serviva con un morbido pallonetto Filiaggi che solo dinanzi a Bichencomer lo infilava con un preciso diagonale di collo piede, un gol dall’apparenza facile ma in realtà da attaccante nato.

Questo Centobuchi comincia sempre più a prendere forma con gli ottimi giovani di cui dispone tra cui su tutti sta spiccando Daniele Filiaggi classe 91 che dopo la doppietta di domenica risultata poi inutile, oggi ha siglato la rete decisiva dei biancocelesti. Per lui dopo essere stato l’estate scorsa in prova alla primavera del Bari di Maiellaro dove gioca Matteo Coccia, oggi pare ci fossero a visionarlo almeno otto osservatori suddivisi tra squadre di A, B e lega Pro. Ma la squadra di patron Marocchi dispone anche di gente d’esperienza che ha giocato in categorie superiori come il portiere Franchi, l’ex Ascoli Di Venanzio e l’ex Samb Bifini.

Domenica il Centobuchi forte dei suoi 6 punti in classifica affronterà in trasferta la Recanatese che oggi a sorpresa ha espugnato Civitanova con un netto 0-2.

Così hanno parlato in sala stampa:

Terrani: «Io portafortuna? No, l’importante non è chi è in panchina ma chi va in campo. La squadra è in crescita e meritava di più anche a Sant’Egidio. Questa è una categoria dura, non ci sono squadre materasso e io ho visto un buon Casoli. Un plauso ai nostri ragazzi che si impegnano anche settimanalmente in maniera encomiabile. Siamo un’ottima squadra anche sulla carta».

Poi è la volta degli ospiti per i quali interviene il tecnico Logarzo: «Questa sconfitta brucia, in una partita fatta da noi. Ma siamo stati dei polli soprattutto nel primo gol subito abbiamo avuto una grossa disattenzione. Da alcuni ragazzi mi aspettavo qualcosa in più. La sconfitta va accettata ma meritavamo quantomeno il pareggio».

Risultati 6a giornata serie D Girone F:

Atletico Trivento-Santegidiese 2-3; Centobuchi-Casoli 2-1; Chieti – Renato Curi Angolana 3-2; Civitanovese – Recanatese 0-2; Elpidiense Cascinare – Olympia Agnonese 0-0; Miglianico -L’Aquila 1-3; Morro d’oro – Atessa Val Di Sangro 1-2; Nuovo Campobasso-Bojano 3-0; Real Montecchio -Luco Canistro 1-0.

La classifica: Atessa Val Di Sangro 16, Santegidiese 15, L’Aquila 14 Olympia Agnonese 12, Chieti 11, Atletico Trivento *10, Civitanovese e Nuovo Campobasso ** 9 , Casoli 8, Bojano e Recanatese * 7, Centobuchi ** e Luco Canistro 6, Miglianico 5, Morro d’oro, Real Montecchio e Renato Curi Angolana 4, Elpidiense Cascinare 2 .

*= Atletico Trivento e Recanatese 1 punto di penalizzazione.

**= si attendono ancora responsi dal giudice sportivo in merito a gara non omologata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.068 volte, 1 oggi)