ASCOLI PICENO – Semafori per non vedenti: promessa mantenuta nell’ambito del progetto “Camminando Ascoli”.

L’intervento, reso noto dall’Amministrazione Comunale, che ha richiesto un investimento di 11.947,20 euro, porta così a cinque gli impianti semaforici per non vedenti dopo quello vicino alla Chiesa del Carmine (tra Corso Vittorio Emanuele e Corso Mazzini), all’incrocio tra via Napoli e via 3 Ottobre e all’incrocio tra via Vellei e via M. Federici.

L’assessore ai Lavori Pubblici, Gianni Silvestri, evidenzia che «con questi ultimi due interventi è stato completato un percorso iniziato alcuni fa con l’installazione dei primi impianti semaforici per favorire e migliorare la fruibilità della città da parte dei non normodotati». Quest’ultimo infatti è l’obiettivo del progetto “Camminando Ascoli” che prevede la realizzazione di particolari attraversamenti pedonali per la sicurezza dei pedoni (ne sono stati realizzati 17) e la collocazione di dispositivi acustici in alcuni incroci semaforizzati per i non normodotati.

Già nel 2003 l’Amministrazione Comunale aveva aderito al 1° Programma attuativo del Piano nazionale della Sicurezza Stradale (ha come obiettivo quello di ridurre il numero dei morti e dei feriti gravi per incidenti stradali del 40% entro il 2010), presentando una proposta denominata appunto “Camminando Ascoli” che la commissione istituita dalla Giunta Regionale delle Marche aveva valutato positivamente inserendola al secondo posto nell’elenco delle proposte ammesse al cofinanziamento. Per la realizzazione di questo progetto la Regione Marche ha concesso al Comune di Ascoli Piceno un contributo di 51.600 euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 405 volte, 1 oggi)