ANCONA – Terra, tradizione, quieto vivere, laboriosità, ma anche un pizzico di Hollywood: sarà il celeberrimo Dustin Hoffman il testimonial delle Marche nella campagna promozionale della Regione per il 2010. Saranno più di mille i passaggi televisivi sulle reti nazionali (Rai, Mediaset, La 7, Sky) e internazionali (il gruppo spagnolo Europroducciones si è aggiudicato la gara per la distribuzione), con spot di lunghezza tra i 7-30 secondi e fino a 120 secondi, che andranno in onda a metà dicembre. L’intera produzione (1.785.000 euro) viene sostenuta con risorse europee intercettate dalla Regione Marche per interventi finalizzati alla promozione.
Un grande colpo d’immagine, ovviamente, dopo che in passato lo stesso ruolo è stato ricoperto, in diverse campagne, da personaggi marchigiani: dal motociclista Valentino Rossi, alla schermista Valentina Vezzali, al calciatore e allenatore Roberto Mancini, fino al musicista ascolano Giovanni Allevi. Ma anche l’attore californiano, vincitore di due premi oscar con i film Kramer contro Kramer (1979) e Rain Man (1988), ha un legame con la terra marchigiana: nel 1972 fu tra i protagonisti della commedia Alfredo Alfredo del regista Piero Germi, pellicola che fu girata ad Ascoli Piceno.
Dustin Hoffman, 72 anni, uno dei più grandi attori viventi a livello mondiale – forse secondo, a livello di popolarità e critica, solo all’immenso Robert De Niro, e considerato al pari dell’altro “mostro sacro” Al Pacino – ha già firmato il contratto per una serie di spot che saranno registrati nel prossimo mese di novembre.
Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, spiega la scelta affermando che la campagna promozionale con Dustin Hoffman servirà per «uscire dal cono d’ombra e proiettare le Marche nel mondo, proseguendo il percorso avviato quasi cinque anni fa di valorizzazione della straordinaria bellezza e ricchezza di vita della nostra Regione. Paesaggi, beni culturali e vita di comunità affidati alla narrazione di uno degli attori più amati e conosciuti a livello mondiale, Dustin Hoffman, attraverso i network italiani ed internazionali più prestigiosi. E’ la dichiarazione di impegno sulla qualità della vita che le Marche certificano con questa operazione di comunicazione a livello internazionale, con immagini di grande suggestione e forte emotività. Sarà anche un impegno che ogni marchigiano deve assumere per diventare a sua volta testimonial e rendere ogni angolo della nostra Regione più bello, perché sia sempre più apprezzato da coloro che, incuriositi, verranno a visitarlo. Questa operazione promozionale è l’espressione di un forte amore per le Marche e della volontà di affermare come valore aggiunto la qualità della nostra regione in ogni campo».
A dirigere Dustin Hoffman negli spot che saranno girati in tutto il territorio marchigiano sarà il regista Giampiero Solari, già assessore regionale alla Cultura: «Ciò che è stato proposto a Dustin Hoffman come filosofia di fondo, cioè promuovere una qualità diffusa anche attraverso identità forti delle Marche – ha spiegato Solari – lo ha convinto a firmare il contratto, perché è affine al suo modo di pensare e alle sue scelte. Il fatto che Dustin Hoffman scelga le Marche come prima volta da testimonial in Italia è già di per sé un indice di qualità. Vogliamo volare più alto, saranno messaggi indirizzati a chi vorrà recepirli, a chi saprà coglierà il senso di questa regione che non vuole diventare meta di un turismo di massa, ma capita ed amata per i valori che già possiede».
«Infatti – ha detto l’assessore al Turismo-Cultura, Vittoriano Solazzi – non dobbiamo inventarci nulla, a differenza di altre regioni abbiamo tutto, dobbiamo solo comunicarlo meglio. E credo che questa operazione sia la più significativa in tal senso, dopo una serie di iniziative promozionali che hanno già ottenuto risultati importanti, come la partecipazione alle maggiori manifestazioni nazionali ed internazionali, gli spot radiofonici sulle reti nazionali, il giro delle città in truck, il nuovo video promozionale e tra qualche giorno la presentazione del nuovo sito internet e di un CD con le eccellenze regionali».
Le linee guida della politica della Regione sul Turismo, si legge nella nota stampa, «sottolineano l’offerta marchigiana, improntata alla qualità, all’armonia, alla sostenibilità, dove gli elementi ambientali, paesaggistici e culturali si sposano con modernità e innovazione. In questi anni, la politica regionale ha valorizzato i suoi figli migliori, con mostre ed eventi diversificati, in Italia e all’estero. Ora il salto di qualità: favorire l’attrattività della regione, sotto il profilo turistico, certamente, ma anche per la sua valenza economico-produttiva. Una promozione che accompagnerà all’estero prodotti e aziende interessate a conquistare nuove quote di mercato, facendo in modo che il prodotto Marche si “vesta” delle diverse suggestioni che la regione è in grado di offrire».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.896 volte, 1 oggi)