GROTTAMMARE – Sono stati ritrovati i due “gabbiani” staccati dalla statua “Il ragazzo coi gabbiani” di Pericle Fazzini, sita all’inizio della pista ciclabile che collega Grottammare a Cupra Marittima.

Si trovavano a circa 250 metri, mimetizzati dall’asfalto per il loro colore Bronzeo. La scoperta è avvenuta intorno alle 16 del pomeriggio di ieri 4 ottobre in Viale Colombo grazie a “Lisa”, una cagnolina di razza “Beagle Isabel”, mentre passeggiava con la sua padrona Elisa Manni.

«Erano abbandonati sul ciglio della strada accanto a una macchina» afferma la signora Manni. Avvertite le autorità i due Gabbiani sono stati riportati subito nel palazzo comunale di Grottammare.

Il sindaco Luigi Merli alla riconsegna ufficiale afferma che «saranno presi provvedimenti riguardo al restauro della scultura con la collaborazione di Valerio Rivosecchi, tecnico di restauro, per far si che l’opera alle sue origini. Ringrazio la Signora Manni e la sua cagnolina, il nostro appello alla stampa non è stato vano».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 796 volte, 1 oggi)