MARTINSICURO – REAL SCERNE 3 – 0 

MARTINSICURO: Carfagna, Paci, Piunti, Scarpantoni, Sabini, Capretti, Vallese, Marini (29’ pt Minollini),Ventresini (24’ st De Berardinis), Nepa, Di Simplicio (15’ st Picciola). A Disp. Damiani, Coccia, Carbone, Massetti. All. Fanì
REAL SCERNE: Facibene, Calandra, Repetto, Melisi, Italiani, Ponzielli (24 st’ Tourè), Di Nicola, Pavone, G.Giorgitto, Camerano (30’ st Piscella), Pavone A. (44’ st Di Cintio). A disp. Nardinocchi, Coppa, Matricciani, Marchese All. Pulitelli
Arbitro ; Di Giorgio Mario dell’Aquila (Coccagna e Di Marte)
Reti: 24’ Marini, 31 st Picciola, 49’ st De Berardinis.
Note: Espulso al 5’ st Calandra, ammoniti Ventresini,De Berardinis /(M),Italiani e Tourè (R). Angoli 5 – 1 per il  Spettatori 200 circa.

MARTINSICURO – Nell’infrasettimanale la legge del 3–0 al comunale di Martinsicuro colpisce anche il Real Scerne dopo l’Amiternina. Ancora una gara casalinga di grande vigore fisico dei ragazzi di mister Fanì che hanno meritato la vittoria che poteva assumere contorni più forti se al 50 Ventresini non spediva alto un penalty.

Mattatore dell’incontro De Berardinis al suo esordio in campionato dopo un infortunio. E’ lui a propiziare il secondo gol dopo uno slalom sulla fascia sinistra e su di lui Tourè provoca il secondo rigore per i padroni di casa a tempo scaduto. A metà ripresa gli ospiti sono in dieci per un fallo di mano di Calandra a portiere battuto.

I ragazzi di mister Fanì fino ad ora hanno dimostrato di avere una marcia in più nelle gare casalinghe mettendo spesso alle corde gli avversari e domandoli, soprattutto, sotto il profilo atletico. La cronaca vede la prima emozione al 9’ quando Marini dal limite chiama l’estremo ospite Facibene a un difficile intervento. Al 24’ il vantaggio locale propiziato da un passaggio filtrante di Ventresini che libera in area Marini che in diagonale non lascia stampo a Facibene.

Al 34’ occasione per il pareggio del Real con Giorgitto che sfrutta in anticipo un cross dalla destra di Di Nicola con la conclusione che lambisce il palo con Carfagna oramai battuto. Al 5’ della ripresa la svolta. Mischia in area con conclusione di Scarpantoni, Calandra si sostituisce a Facibene con le mani sulla linea di porta con susseguente penalty e rosso per il terzino dello Scerne. Dagli undici metri Ventresini calcia alto. La svolta per chiudere l’incontro al 24’ st quando entra in campo De Berardinis al suo esordio in campionato dopo un infortunio in fase di preparazione. Passano sette minuti dal suo ingresso e il numero 16 locale si invola sulla fascia sinistra,supera in dribling due avversari e dalla linea di fondo serve a Picciola la palla del facile raddoppio. E’ ancora l’ala biancoazzurra che nel recupero entra in area e dribling secco su Tourè che platealmente lo sgambetta. Sul dischetto lo stesso De Berardinis che fissa il meritato 3 – 0 finale. Buona la direzione della terna arbitrale

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 925 volte, 1 oggi)