SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ci mancava pure questa: la beffa del pareggio di Macerata, condita dai due calci di rigore non dati dall’arbitro Renzini, continua con la squalifica per due settimane (fino al 14 di ottobre) dell’allenatore della Samb Ottavio Palladini.
Il tutto deriva dal battibecco che c’è stato tra Palladini e il presidente della Fulgor Maceratese Massimo Paci nel tunnel degli spogliatoi, al termine dell’incontro, quando gli animi surriscaldati a causa del mancato rigore concesso per il fallo su Cacciatore, forse, hanno fatto volare qualche parola di troppo. Non sembra, però, che ci sia stato qualche gesto violento. Ad ogni modo, assieme a Palladini, è stato squalificato anche Paci.
Il mister rossoblu non potrà sedere in panchina nel doppio incontro casalingo contro Fortitudo Fabriano e Tolentino, e neppure nella gara di Coppa Italia contro il Grottammare. Al suo posto il vice Francesco Chimenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.128 volte, 1 oggi)