MONTEPRANDONE – Ancora una rapina con l’ausilio di un “cutter”. Questa volta è toccato alla Banca delle Marche di Centobuchi, sulla Salaria. Ieri mattina martedì due uomini a volto scoperto hanno fatto irruzione nella filiale intorno alle ore 9,45. Con passo deciso si sono diretti immediatamente verso la cassiera intimandogli di consegnare tutto il contante.

Il bottino, dai primi conteggi, risulterebbe essere di circa quindicimila euro. Sul posto intervenivano immediatamente le pattuglie dei Carabinieri per i primi rilevamenti. A coadiuvare le indagine il Capitano Giancarlo Vaccarini del Comando di San Benedetto che ha ricevuto l’appoggio dei colleghi di Ascoli.

I banditi sarebbero fuggiti a bordo di una Smart. Diversi i posti di blocco istituiti in tutta la Provincia ma ora senza esito. Tuttavia le forze dell’Ordine confidano sul fatto che i due abbiano agito a volto scoperto e sui filmati del circuito interno di videosorveglianza. Alcuni testimoni riferiscono trattarsi di ladri di nazionalità italiana con forte accento meridionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.232 volte, 1 oggi)